Hotel Stintino, Italia

  • Lista completa hotel a Stintino
  • Trova il tuo hotel ideale a Stintino!
  • Prenota a un prezzo incredibile!
Ordina per
In caricamento
Vedi più hotel
Hotel Stintino

Stintino: un paese nato il 15 agosto 1885


Se per la maggior parte delle città stabilire l'esatta data della fondazione è cosa complessa, per il comune di Stintino, situato a nord-ovest della Sardegna, invece, non ci sono dubbi: il governo italiano il 15 agosto 1885 decise di convertire l'Isola dell'Asinara a stazione sanitaria marittima di quarantena e colonia penale, costringendo le 45 famiglie che l'abitavano a spostarsi, offrendo loro un rimborso di 750 lire e due alternative per il trasferimento, la Baia di Porto Conte o la lunga lingua di terra conosciuta come Isthintini.

Di fronte alla difficile decisione, il forte legame che stringeva gli abitanti sardi con l'Asinara e le sue acque chiarissime ha fatto cadere la scelta sulla vicina Isthintini, più tardi conosciuta come Stintino, rinomata all'epoca per la vicina e grande Tonnara Saline, fonte di reddito della maggior parte dei residenti. Soggiornando presso l'hotel 3 stelle Ancora, ti basteranno pochi passi per visitare il Museo della Tonnara e scoprire di più sull'osmosi che ha unito il paese a questa realtà marittima.



SPIAGGE MOZZAFIATO RAPISCONO I SENSI


Cercando nella mente le immagini di un paradiso naturale in cui il mare pare accendere i propri fondali chiarissimi in giochi di luce brillante, regalandoti mosaici di azzurro e turchese e facendoti camminare su una sabbia bianca fine come farina, c'è un solo nome che spiccherà sugli altri: Stintino. Le spiagge e le tinte offerte da questo paese e dai minuti villaggi che spuntano sul suo territorio sono qualcosa di incredibile: la magia che si genera respirando il profumo di salsedine mentre si cammina sulla piscina naturale del bagnasciuga ti farà innamorare follemente. Goditi questo spettacolo infinito da un resort o sbirciando fuori dalla finestra dell'hotel Roccaruja: sembra quasi impossibile che tanta bellezza si concentri in un luogo solo.

Affacciata a nord sul Golfo dell'Asinara, sull'omonima isola e sull'Isola Piana, ti aspettano la grande spiaggia di sabbia morbida de La Pelosa e l'adiacente e più piccola La Pelosetta, fronteggiata dall'isolotto dominato dalla Torre aragonese della Pelosa e raggiungibile a piedi attraversando i bassi e chiarissimi fondali. L'azzurro qui è una sorta di must che riempie gli occhi in tutte le direzioni: il cielo che si specchia nell'acqua nitida e calda diventerà molto più che una fotografia da custodire nell'albo dei ricordi, sarà un vero e proprio stato di beatitudine dei sensi. La sera le stelle scintillano dopo la venuta del crepuscolo, regalandoti panorami di puro romanticismo, godibili dal bagnasciuga o dalla terrazza del tuo appartamento presso il Residence La Pelosetta.

Un'altra meravigliosa spiaggia da non perdere è sicuramente quella di Capo Falcone: più selvaggia e incontaminata rispetto alle due precedentemente citate, è caratterizzata da un ampio promontorio abitato dal famoso falco pellegrino che si staglia su un mare multicolore dai fondali accesi e vibranti. Qui potrai raggiungere la Torre del Falcone, datata 1537 che sorge su una terrazza naturale di ben 200 metri di altezza e che ti regalerà una vista sui due versanti della costa: a ovest grandi scogliere si tuffano nel blu intenso e mosso del cosiddetto mare di fuori, mentre a est il mare di dentro ricama il litorale con colori chiari e spiagge d'incanto dalle acque placide. Imperdibili sono anche le spiagge dell'Isola dell'Asinara, come Cala Reale, a nord e tutto il suo splendido Parco Nazionale, raggiungibile via mare, Le Saline, il Gabbiano, l'Ancora, Ezzi Mannu, Pazzona e la spiaggia di Punta Negra.



UNA PASSEGGIATA ALGI STAGNI


Oltre alle bellezze del litorale, Stintino ti offre altri due e specchi d'acqua decisamente particolari: si tratta degli stagni di acqua salmastra Pilo e Casaraccio. La particolare posizione geografica dello stagno di Pilo, situato in località Issi e separato dal mare solo da un sottile lembo di sabbia lo rende una tappa privilegiata per alcuni tra gli uccelli più belli del Mediterraneo, tra cui gli splendidi fenicotteri rosa. Pilo è inoltre alimentato da piccoli ruscelli che rendono le sue acque più dolci rispetto a quelle dello stagno di Casaraccio; quest'ultimo è posizionato più a nord, oltre le saline, su una superficie di circa 100 ettari.

Passeggiando per le sue rive, non lontano dall'hotel Bravo Club Stintino, potrai avvistare fenicotteri, aironi e cormorani, il tutto nei pressi della rinomata spiaggia delle Saline su cui si erge l'omonima torre, costruita nel 1570 e alta 8 metri. Il contrasto sempre presente tra il verde acceso e rigoglioso delle piante che sembrano volere proteggere la sabbia chiara, il mare caraibico e gli stagni è qualcosa che ti entrerà nel cuore, rendendo per sempre la Sardegna la terra dei tuoi sogni.



TRADIZIONI E CUCINA


Oltre ai colori del mare, la cittadina sarda si distingue anche per la sua lunga tradizione di vela latina, caratterizzata da una particolare forma quadrata. La rinomata Regata di Stintino sa dare lustro a questo tipo d'imbarcazioni dal 1983, mettendole in luce nel panorama mediterraneo e mantenendo alta l'attenzione sui maestri d'ascia che ancora risiedono in queste zone. Alcune di queste barche fungono da navetta nelle isole dell'arcipelago della Maddalena, restituendo alla tradizione un mondo marittimo che sembrava doversi perdere in favore delle nuove tecnologie e del lusso.

Strettamente legata alle caratteristiche geografiche è anche la cucina tipica di Stintino: la pesca è uno dei pilastri dei piatti prelibati che potrai gustare in un agriturismo o in un ristorantino locale. Preparati allora ad assaporare la zuppa di patate e aragosta, il polpo in agliata o alla stintinese, cioè in insalata con patate, aceto, prezzemolo e cipolla. E, una volta giunto alla fine del pasto, regalati un momento di dolcezza con la tumbarella, un dolce squisito tradizionale, fatto con pastella di semola di grano duro e ripieno di ricotta sarda, buccia d'arancia, uva passa, zucchero, cannella e vaniglia. A questo punto non ti resta che gustarti un bel mirto, contare fino a 3, chiudere gli occhi e goderti il profumo del tramonto dalla veranda del Park Hotel Asinara. Buon relax!

Gamma di prezzi

da ‎25€a ‎333€

Hotel spiaggia