Hotel Pinzolo, Italia

  • Lista completa hotel a Pinzolo
  • Trova il tuo hotel ideale a Pinzolo!
  • Prenota a un prezzo incredibile!
In caricamento
Vedi più hotel
Hotel Pinzolo

Pinzolo, un abbraccio dalla Val Rendena

Viaggiando per la provincia di Trento, all'inizio della strada che conduce al Passo Campo Carlo Magno nell'alta Val Rendena, incrocerai un grazioso paesino montano che sorge su una piana ricoperta di verdi prati e abbracciata dal Gruppo dell'Adamello e quello del Brenta. Ben arrivato a Pinzolo. Qui l'aria è frizzantina e ogni albero o sasso, ogni bosco che si leva dai piedi dei monti per risalirli curioso, ogni vetta o nuvola qui è tinta di colori splendidi, illuminati dalla luce di un sole che non conosce malinconia. Grazie ai suoi 770 metri di altitudine, questo comune ti darà il buongiorno con una marcia in più: la mattina, sarai svegliato nella tua camera all'hotel Bellavista dal profumo dei fiori e dal tintinnio delle campanelle degli animali al pascolo, in un momento di benessere in cui anima e cuore trovano ristoro.

IN CABINOVIA DRITTO NEL CUORE DELLA MONTAGNA

Scegliendo una vacanza a Pinzolo, ti assicurerai ben più di qualche giorno di serenità: la posizione di questo paesino è infatti perfetta per gli amanti delle escursioni e per chi delle bellezze della montagna non si sa mai accontentare. La “Perla delle Dolomiti" Madonna di Campiglio dista solo circa 20 minuti di cabinovia, garantendoti l'accesso a uno dei comprensori sciistici più grandi delle Alpi e che vanta ben 150 chilometri di piste. Soggiornando presso l'hotel 3 stelle Maffei, ti basteranno 4 passi per raggiungere gli impianti di risalita sia d'estate che d'inverno, permettendoti così di muoverti a piedi, dimenticandoti dell'auto. Grazie al Pinzolo-Campiglio Express potrai accedere ad alcuni tra i più spettacolari itinerari del territorio e percorrere le più rinomate vie ferrate delle Dolomiti di Brenta, la Via delle Bocchette e quelle della Presanella.

Se ti andasse una camminata in quota, potrai salire a Prà Rodont con la cabinovia e prendere poi il sentiero Soffio del Brenta, raggiungendo così i 2100 metri s.l.m del Doss del Sabion; qui ti aspetta un'ottima polenta, preparata nell'omonimo rifugio. Inutile dire che questo sistema di telecabine, che rende finalmente comunicanti la Val Rendena e la grande Val di Sole, ti regalerà dei panorami davvero mozzafiato: sarà come volare tra le creste dei tuoi monti preferiti e le stelle del firmamento. La sera, sotto le coperte presso l’hotel a 4 stelle Quadrifoglio, riguardando le foto scattate in mezzo alle nuvole, ti sembrerà di aver vissuto un sogno.

SCIATORI, LECCATEVI I BAFFI

Ebbene sì: se anche tu ti svegli la mattina pensando agli sci e, prima di chiudere gli occhi, al centro dei tuoi pensieri ci sono ancora loro, gli sci, allora la scelta di una settimana bianca a Pinzolo è stata davvero azzeccata. Non preoccuparti dei dolori muscolari dopo una giornata intera passata sulla neve: a quelli ci pensano i massaggi e la piscina dell'hotel Cristina con una spa ben equipaggiata. Tu concentrati solo sul divertimento, dato che quello davvero non manca.

La pista DoloMitica, tra le più belle dell'arco alpino, è solo una delle tante che potrai percorrere; la Star, una variante adatta a sciatori esperti, lunga 3,5 chilometri, ti farà scivolare con una pendenza media del 36%, mentre il Tour, percorribile anche se non sei all'altezza di Matthias Mayer, raggiunge i 6 chilometri e la sua pendenza è del 22%. L'Ursus Snow Park di Madonna di Campiglio fa al caso tuo se tu e la tavola siete una cosa sola. E se ti venisse il vezzo di lanciarti in qualcosa di meno canonico di una discesa, potrai sperimentare lo sci nordico, l'alpinismo, i voli in parapendio, un giro su una slitta trainata dai cani, l'arrampicata sulle cascate ghiacciate o un pomeriggio allo stadio del ghiaccio in paese.

EVENTI E BUONA CUCINA

Dopo una rilassante partitina a golf al Golf Club Rendena, a soli 3 chilometri da Pinzolo, e un salto rigenerante al centro benessere delle Terme di Sant'Antonio a Caderzone, potrai fermarti in un delizioso agriturismo o in un ristorantino della zona e farti tentare dalle leccornie della tradizione di questa zona. Sulla tavola imbandita potrai sbizzarrirti con polenta di patate “Dolfo" con il formaggio locale, canederli, tortino di funghi, panada, pagnoc, gnoc di urtighi, orzetto, zelten di ricotta o con il capus; il tutto va poi arricchito con i salumi e con gli ottimi vini offerti locali. Qui non si mangia bene solo a capodanno: ogni occasione è buona per sedersi davanti a un bel bicchiere di rosso e raccontarsi qualcosa della propria vita. Dopo una giornata così ricca, tornare nel tuo appartamento al Residence Carè Alto e buttarsi nel letto, sarà come tuffarsi in una nuvola di zucchero filato!

Passeggiando per il centro, ti sarà capitato d'imbatterti nella particolare Chiesa di San Vigilio. Il suo aspetto è frutto di diverse modifiche e ampliamenti avvenuti nei secoli: il più importante risale al 1515, mentre nel 1539 Simone Baschenis de Averara dipinse gli affreschi della facciata sud, conosciuti come La Danza Macabra. Quest'opera rappresenta uno degli elementi più importanti della storia medievale trentina; nella parte immediatamente inferiore potrai ammirare un secondo affresco del medesimo artista, rappresentante i Sette Vizi capitali. La danza macabra è inoltre raccontata nella manifestazione Filò da la Val Rendena, con spettacoli a cui prendono parte quasi 100 figuranti. Nel periodo estivo, non meravigliarti se a sfilare per le strade saranno delle mucche: in agosto la Mostra delle Vacche Rendena fa risuonare i campanacci alpini e la banda suona il suo migliore repertorio. Pronto per divertirti?

Gamma di prezzi

da ‎43€a ‎700€