Hotel Pienza, Italia

  • Lista completa hotel a Pienza
  • Trova il tuo hotel ideale a Pienza!
  • Prenota a un prezzo incredibile!
In caricamento
Vedi più hotel
Hotel Pienza

Pienza, poesia e bellezza

È proprio come in un dipinto sublime. Colline morbide si alzano dalla terra, paiono respirare, proprio come pance di bambini; su ogni declivio tinte diverse s'inseguono in mosaici estatici e, osservando il paesaggio, si direbbe che qualcuno vi abbia steso sopra una coperta fatta di fazzoletti variopinti, le cui cuciture non sono altro che cipressi e stradine sinuose. Tutto è bucolico, i campi sono a tratti gialli, verde chiaro, oro e del color dello smeraldo e ascoltando il vento, potrebbe sembrarti di sentire in lontananza le voci di fanciulli che corrono e giocano nell'erba puntellata di papaveri rossi. Un sogno, questo è Pienza, un sogno ad occhi aperti. Sito nel cuore romantico della Toscana, il pesino in provincia di Siena racchiude in sé tutto lo splendore della Val d'Orcia: perditi quindi nella sua bellezza imperturbabile, scegli un hotel a 4 stelle tra le colline come il Bonello oppure un pittoresco B&B a due passi da Piazza Pio II, e che la magia abbia inizio!

NEL CUORE DEL PAESE

Il fascino di Pienza è indubbiamente ricongiungibile al contesto paesaggistico d'eccellenza in cui s'inserisce: tuttavia, pensare che la sua fama “si limiti” a questa cornice naturale, sarebbe un errore grossolano. Il suo cuore pulsante si trova infatti cristallizzata in un centro storico di rara bellezza, inserito dall'UNESCO nei Patrimoni dell'Umanità. Sino al 1462 il paesino toscano non era altro che un piccolo borgo chiamato Corsignano: fu per mano di Enea Silvio Piccolomini, conosciuto poi come Papa Pio II che tutto cambiò. Durante un viaggio verso Mantova, il pontefice passò per il suo paesino natale e lo stato di degrado in cui esso era ridotto lo indusse a volerne un completo rinnovamento, avvenuto per mano dell'architetto Bernardo Rossellino. Dopo 4 anni di lavori, il volto di Pienza non era più lo stesso.

Seppur l'opera di rinnovamento non fu interamente completata per via della morte del Papa, i tratti tipicamente quattrocenteschi del centro storico sono arrivati sino al giorno d'oggi e rappresentano un esempio fantastico di Rinascimento italiano. Prendi quindi i tuoi occhiali da sole, lascia i bagagli nella tua stanza al Relais Il Chiostro di Pienza e parti alla scoperta delle perle cittadine. Nella splendida Piazza Pio II troverai concentrate molte delle opere architettoniche più significative del paese. Apre le danze la Concattedrale di Santa Maria Assunta, Duomo eretto tra il 1459 e il 1462: la sua facciata rinascimentale tripartita in travertino fa da introduzione agli interni ancora legati allo stile gotico, suddivisi in tre navate e arricchiti dalla presenza di un organo a canne costruito dalla ditta Giustozzi negli anni settanta. Di fronte al Duomo sorge il Palazzo Comunale, l'antica residenza dei Priori. Rimaneggiato nel 1900, questo edifico è caratterizzato da un portico a tre archi che poggiano su colonne ioniche ed è affiancato da una casetta del Quattrocento con le pareti a sporti.

Chiudono i giochi Palazzo Vescovile e l'elegante Palazzo Piccolomini, esempio impeccabile di architettura rinascimentale apprezzato anche dal regista Ettore Scola che lo volle come set del film L'Arcidiavolo con Vittorio Gassman. Imperdibili sono anche la chiesa di origine duecentesca dedicata a San Francesco, la Chiesa della Misericordia in stile neoclassico e la Chiesa di Santa Caterina. Camminando per le viuzze del centro, tra alberghi minuti e incantevoli B&B come Il Giglio, botteghe di artigiani, atelier, ristorantini ed enoteche, troverai sicuramente i regali perfetti da portare i tuoi cari, immergendoti sempre di più nell'atmosfera unica di Pienza.

LE CHICCHE DI PIENZA

Tra le chicche che il paesino toscano di Pienza ha da offrirti, il sito rupestre di Romitorio si posiziona indubbiamente al primo posto. Nella roccia sottostante la Chiesa di Santa Caterina, troverai una parete di arenaria in cui sono stati scavati degli spazi funerari. Il periodo esatto in cui sono stati creati questi sepolcri è ancora imprecisato; ciò che invece è certo è che quest'area è stata utilizzata durante il medioevo per ricavarne un eremo che fu abitato da religiosi dediti alla preghiera e alla penitenza. Ancora oggi al suo interno sono riconoscibili volti, figure umane e animali scolpiti sulle pareti di pietra e concentrati nello spazio che veniva adibito a cappella. Una visita in questi luoghi ti regalerà un momento di grande suggestione.

E dopo un pomeriggio passato tra il centro e il Romitorio, prendi la bicicletta e goditi il tramonto tra i colli toscani: il canto dei grilli e delle cicale ti farà venir voglia di passare la notte in veranda e magari di dormire sotto le stelle. Scegli allora si soggiornare all'Agriturismo Podere Santa Maria e la mattina, dopo una bella colazione, parti alla volta del Monastero di Sant'Anna in Camprena, un ex complesso monastico, oppure scegli di fare un giro nella Riserva Naturale Lucciola Bella, un'area naturale che tocca le ultime propaggini orientali delle splendide Crete Senesi. Calanchi e biancane ti aspettano tra un mare di deliziose collinette, nel profumo della campagna toscana: inspira, espira. È tutto vero.

I BORGHI DI PIENZA

Durante le tue vacane a Pienza non puoi farti scappare una visita nella frazione di Monticchiello: soggiornando al B&B La Casa Di Adelina, ti troverai a due passi dallo splendido borgo medievale che, sorgendo a 500 metri sul livello del mare, ti regalerà una vista invidiabile sulla campagna circostante. Qui ti aspettano la Piave dei Santi Leonardo e Cristoforo, la Pieve di Santa Maria dello Spino in stile romanico e la Torre del Cassero. Tra le altre tappe imperdibili c'è da segnalare anche Castelluccio, a circa 10 km da Pienza: qui sorge uno splendido castello risalente al XIII secolo, ammirabile dall'esterno (non è aperto al pubblico) e circondato da una zona di verde che sarà perfetta per una bella passeggiata rilassante.

Gamma di prezzi

da ‎54€a ‎1.000€

Punti di interesse - Pienza