Stiamo confrontando vari siti per aiutarti a trovare il nostro prezzo migliore…
Strutture trovate: 0Siti confrontati: 233

Hotel Saint-Martin (Antilles Française)

Hotel Saint-Martin

Scopri incredibili hotel economici a Saint-Martin, Antilles Française. Vai su trivago, compara offerte e trova sistemazioni davvero convenienti

  • Regione
  • Saint-Martin: trova il tuo hotel ideale!
  • Prenota a un prezzo incredibile!

Saint-Martin - Top destinazioni

AL PRIMO SGUARDO

Sono anni che la sogni, sono anni che seduto su quella sdraio che a fatica ti sei caricato da casa per assistere ad un desolante paesaggio di spiagge superaffollate e bambini seminudi urlanti mentre sfogli il solito quotidiano che parla della solita emergenza afa, ci fai più di un pensiero. Finalmente hai deciso che le tue vacanze quest’anno saranno tutto meno che una snervante sfacchinata con tanti oneri e pochi momenti di svago. E ti sei regalato Saint Martin. Beh, ce l’hai fatta, sei finalmente giunto al tuo scopo, hai finalmente realizzato quel sogno costituito da anni di cartoline indigeste e documentari televisivi. Saint Martin è in effetti qualcosa che si può facilmente paragonare ad un sogno lungamente rincorso, una méta che finalmente ti restituisce le ore di lavoro e lo stress che talvolta la vita di tutti i giorni suscita. Qui atterri nel paradiso, tra spiagge bianchissime e mare cristallino, qui giungi in un’isola tra le più belle dei Caraibi, qui il tuo sogno si realizza e tu non hai che da viverlo.

Saint Martin o Sint Maarten, il risultato non cambia, l’isola è sempre la stessa, non troppo lontana da Porto Rico, divisa nella parte francese a nord e in quella facente capo al Regno dei Paesi Bassi a sud. L’isola è un curioso, raro esempio di territorio diviso a metà tra due stati, nonostante la sua minuta estensione. Le due parti sono molto diverse, cosa che aggiunge peraltro molto fascino all’isola: se la parte olandese infatti è più incentrata al divertimento e ad un concetto più dinamico di vacanza, la parte francese conserva l’animo pacifico e tranquillo tipicamente caraibico. Perditi nella Saint Martin francese nelle meravigliose spiagge, mercati all’aperto davvero caratteristici e nei gusti della prelibata cucina creola e francese. La città di Marigot sarà anch’essa davvero una tappa da non perdere, essendo il centro principale dell’isola nel versante francese. Allo stesso tempo non disdegnare la parte olandese! Recati a Maho Bay, stendi il tuo asciugamano e osserva enormi Boeing passarti a pochi metri sopra la testa mentre atterrano all’aeroporto Princess Juliana. Non perderti le città di Philipsburg e Fort Amsterdam. Drink esotici, ristoranti di ogni tipo, vita notturna vibrante: non c’è motivo per non provare il divertimento che questa parte dell’isola ha da offrire. Ma ricorda di non fare troppo tardi, le vere attrazioni dell’isola sono loro e nient’altro che loro: le spiagge. In tutta le isole ne troverai 37 da bellissime a favolose. Insomma, relax, sole, spiagge incredibili, cucina, natura, divertimento. Saint Martin è quel posto che da tempo sognavi e che finalmente si materializza.

CULTURA

Sia la parte francese che quella olandese di Saint Martin sono ricche di cultura con influenze sia africane che europee. Nonostante le due parti siano a tutti gli effetti due stati separati, condividono comunque un’isola davvero minuta. Entrambi le parti sono caratterizzate da una cultura intrigante che renderà il tuo viaggio certamente speciale.

Per via delle migrazioni in questa isola, oggi Saint Martin ha una popolazione davvero variegata, oltre 70 nazionalità si mischiano con gli abitanti creoli autoctoni della zona. Le radici della popolazione dell’isola può dunque essere rintracciata in miriadi di diverse radici, tale miscuglio rende l’isola estremamente affascinante dal punto di vista culturale.

L’isola è sicuramente famosa per essere una città dove difficilmente non ci si riesce a divertire. Il suo animo prende vita attraverso la musica. I generi che puoi ascoltare in giro per l’isola sono i più vari: mambo, salsa, calypso, biguine, go kwa, zouk, kompa, steel pan, dub, merengue, reggae.

Alloggia all’hotel Beach Plaza e perditi tra i mercati di Marigot e i suoi edifici in architettura coloniale e i piccoli centri sparsi per l’isola, mischiati con la comunità locale, lasciati andare. Sempre a Marigot avrai la possibilità di visitare la Fortezza St Louis che deve il suo nome al Re di Francia Luigi XVI e che aveva il compito di difendere Marigot. Tra le poche attrazioni prettamente storico-culturali dell’isola spicca anche Philipsburg , capitale della zona olandese. Adornata da viali gentili e da uno stile di vita estremamente piacevole, questa cittadina si erge come destinazione da non perdere nella bellissima isola caraibica. Infine, un altro centro che merita quanto meno una passeggiata è Orleans , dove avrai un’idea della Francia del XVII secolo. Qui troverai un tranquillo villaggio di pescatori, conosciuto con il nome di Quartiere Francese. Si ritiene che i primi francesi si siano insidiati in questa zona. L’isola ha dunque una serie di piccoli centri dove potersi recare per staccare dalle lunghe, meravigliose giornate in spiaggia. Centri deliziosi dove sarà possibile recarsi per un mangiare qualcosa di tipico.

A proposito di mangiare…

Cucina

La cucina di Saint Martin è un qualcosa che imparerai ad apprezzare in pochissimo tempo. Qui potrai infatti assaggiare un mix davvero particolare tra la cucina europea e gli ingredienti caraibici. Il risultato sarà un ibrido prelibato tra tradizioni molto diverse e che in qualche modo hanno trovato modo di fondersi in una mina vagante per il tuo peso forma.

Un esempio di questo mix è la costoletta di maiale , piatto tipico dell’isola, per quanto strano possa sembrare. Ognuno sull’isola sembra avere una sua personale ricetta, tutti però sono unanimemente d’accordo sul fatto che la pietanza sia deliziosa. Qualcosa di molto più scontato, trattandosi di un’isola, è la frittura di merluzzo, una vera e propria prelibatezza dell’isola, spesso servita con insalata.

Vuoi provare qualcosa di più tipico? Buttati sul court-bouillon creolo di pesce , una vera e propria delizia caraibica che ti terrà incollato al piatto ancora per molto prima di tornare al tuo residence. Infine, per un finale in dolcezza come si deve, bisogna provare la Journey Cake, un tipo di torta che la leggenda vuole venisse preparata dalle donne per i loro uomini prima che si recassero a lavoro ogni giorno. Può essere mangiata sia fredda che calda, portata in giro per ore, con sciroppo, marmellata o miele. Questa torta è così buona che non si cura molto di come la mangerai: in cuor suo, caldo o freddo che sia, sa già che ti farà innamorare di lei. Ultimo consiglio per te che sei un avventuriero e vuoi cimentarti in qualcosa di davvero tipico: lascia il comfort del tuo B&B e recati nella zona dell’isola chiamata Grand Case dove troverai ancora i tipici ristoranti LOLO, posti improvvisati dove potrai mangiare delizioso pesce alla griglia. Insomma, nella botte piccola c’è vino buono, nella piccola Saint Martin c’è oltre che al vino, tanto cibo prelibato che ti aspetta.

Festival ed eventi ricorrenti

Saint Martin è un’isola esplosiva per quanto riguarda eventi e festival. E’ praticamente impossibile decidere qual è il momento migliore per prenotare le proprie vacanze, ci saranno sempre delle manifestazioni in cui potrai aver modo di entrare a contatto con le numerose sfumature culturali che l’isola ha da offrire. Ad esempio, ogni Martedì sera, da Gennaio ad Aprile, l’arte locale, la musica e la gastronomia si incontra a Grand Case, a pochi chilometri dal meraviglioso The Westin Dawn Beach Resort dandoti la possibilità di respirare la tipica atmosfera caraibica.

Febbraio o Marzo invece sono i momenti in cui conviene lasciare il proprio bed and breakfast pieno di entusiasmo e colori e buttarsi nel Carnevale locale , dove parate e concerti vanno avanti per tutta la settimana. Che tu stia con amici o con la tua famiglia non conta poi molto, il tempo che dedicherai a questi eventi ti arricchirà l’anima e farà star bene come poche altre volte. Del resto quando sole e mare meravigliosi si incontrano con tradizioni e un popolo estremamente accogliente, c’è davvero poco che possa rompere l’incantesimo del divertimento e del vivere bene.

Ad Aprile invece, il Carnevale si sposta nella parte olandese, con una atmosfera elettrizzante allo stesso tempo. A Giugno è tempo per tutti gli amanti della pesca di affilare le proprie lenze. Il Torneo Billfish convoglierà sull’isola decine e decine di barche dalle varie isole caraibiche dei dintorni rendendo la sfida entusiasmante oltre che affascinante. Infine a Dicembre Miss Caribbean Hibiscus ti darà la possibilità di ammirare il meglio delle bellezze locali in un’atmosfera piacevole e festosa. Insomma, non è tanto importante il quando andrai bensì l’andarci, sena troppi indugi, senza pensarci troppo. Sbarcare sull’isola ti darà subito idea di che meraviglia si tratti.

CLIMA E ATTIVITÀ

Il periodo migliore per visitare Saint Martin è Maggio e Giugno o tra Novembre e la metà di Dicembre. Questi periodi saranno ottimi per prenotare il tuo pernottamento. Appartamenti, ostelli, alberghi: questi sono i periodi in cui tutte queste strutture offrono prezzi migliori! Il clima dell’isola è meraviglioso per tutto l’anno, ma durante questi lassi di tempo è ancora più difficile che ci siano precipitazioni piovose.

Il clima di quest’isola rende la vita di mare assolutamente meravigliosa. Ogni giorno consente di recarsi in spiaggia e abbronzarsi per bene mentre si sorseggia un frullato di frutta tropicale o si improvvisa una partita di beach volley. Le spiagge di Saint Martin sono assolutamente meravigliose, imperdibili. Tanto per cominciare sono ben 37, inoltre sono anche tutte raggiungibili via terra, tranne l’isolotto di Pinel Island raggiungibile con appena 5 minuti di barca. Lasciati andare su queste spiagge meravigliose, spesso deserte. Tra le scelte migliori di certo c’è da provare Baie Rouge , Baie aux Prunes, Baie Longue, Mullet Bay, dove svetta il grazioso The Towers At Mullet Bay e la spiaggia dell’aeroporto SXM, Maho Bay. Ognuna di esse ha delle piccole particolarità, come quella di Maho Bay , in cui vedrai aerei sorvolare a pochi metri sopra la tua testa mentre ti dedichi alla tintarella giornaliera. Ogni spiaggia ha in comune lo stesso scenario: vegetazione tropicale, acqua troppo cristallina per sembrare vera, sabbia bianchissima, fondali tanto belli da sembrare tele dipinte, leggera brezza a cingerti in un caldo, indimenticabile abbraccio. Fidati, la cosa più brutta di Saint Martin sarà solo il momento in cui dovrai tornare a casa. Lascerai qui una parte di cuore di sicuro!

DA NON PERDERE

Che posto meraviglioso! Cosa non perdere? Le spiagge, imperdibili. E le sue cittadine, quando ne hai abbastanza di mare, acque cristalline e il paradiso rivelatosi in terra:

Marigot:

Marigot è la capitale della parte francese, un centro davvero caratteristico dove avrai la possibilità di entrare in contatto con l’accogliente comunità locale. Un must da non perdere assolutamente è senz’altro il mercato, dove avrai modo di comprare prodotti gastronomici e artigianali locali, dove le casette creole creano un meraviglioso clima disteso e pacifico dove fare i propri acquisti, anche last-minute per i propri cari. Philipsburg:

Philipsburg è la capitale della parte olandese. Posto davvero grazioso in cui cimentarti in piccole, piacevoli passeggiate. La sera la città, come gran parte dell’isola, si trasforma in un posto meraviglioso per una vita notturna vivace. Del resto il clima dell’isola invoglia ad uscire tutte le sere per sorseggiare quel drink ed ascoltare magari un gruppo musicale dal vivo e buttare via in modo definitivo lo stress della routine quotidiana.

L’hai sognata a lungo, è ora giunto il momento di viverla. Saint Martin, nel cuore dei Caraibi, è quel sogno che una volta nella vita almeno dovrai concederti.

Saint-Martin - Altre top destinazioni

Queste fantastiche destinazioni sono a portata di click

Altre top destinazioni