Termini e condizioni generali di trivago Hotel Manager

1. Ambito di applicazione

trivago N.V., Kesselstraße 5 – 7, 40221 Düsseldorf, Dutch Trade Register No.: 67222927 (di seguito “trivago”), oltre al sistema globale di confronto delle tariffe hotel e alla Community di viaggio, dispone anche di un database di hotel sui propri siti web in cui gli albergatori possono registrare la propria struttura.

trivago Hotel Manager è accessibile unicamente a persone maggiorenni e proprietarie di una struttura alberghiera, a gestori di hotel e/o a impiegati autorizzati (di seguito “albergatori”).

I presenti termini e condizioni si applicano a tutti i servizi forniti da trivago agli albergatori in relazione ai dati disponibili nel database hotel di trivago Hotel Manager. Eventuali modifiche ai termini e condizioni saranno comunicate agli albergatori tramite il loro account. Ulteriori accordi, modifiche e integrazioni richiedono la conferma scritta di trivago.

2. Oggetto e termini del contratto - Hotel Manager

L’oggetto del contratto è costituito dalla scheda dell’hotel, dall’offerta turistica a esso riferita e da tutte le modifiche effettuate al profilo hotel disponibile nel database (Hotel Manager) sui siti web di trivago.

La relazione contrattuale origina dalla registrazione online dell’albergatore alla pagina www.trivago.it/hotelmanager. L’albergatore deve registrarsi inserendo i dati richiesti nell’apposito modulo disponibile su trivago Hotel Manager. Dopo aver completato la registrazione, l’account trivago Hotel Manager verrà attivato.

trivago accetta il contratto mediante conferma (tramite email) dell’avvenuta registrazione a trivago Hotel Manager.

L’albergatore è tenuto a verificare la correttezza del contenuto caricato subito dopo l’attivazione. Eventuali errori devono essere immediatamente segnalati o corretti.

L’albergatore è inoltre responsabile della correttezza dei propri dati e si impegna a caricare unicamente informazioni e materiale fotografico che non ledano i diritti di terze parti.

Per annullare l’iscrizione a trivago Hotel Manager, l’albergatore deve inviare un’email a trivago (hotelmanager@trivago.it) esprimendo la propria volontà. In seguito l’albergatore riceverà un’email di conferma da trivago. Dopo la risoluzione del contratto, l’albergatore può richiedere la cancellazione della propria scheda da trivago. Questa richiesta di eliminazione può essere inviata in qualsiasi momento tramite email a hotelmanager@trivago.it o per posta a trivago N.V., Kesselstraße 5 – 7, 40221 Düsseldorf, Germania.

L’albergatore può richiedere unicamente la cancellazione dei dati che ha messo a disposizione. Contenuti appartenenti a terze parti, con particolare riferimento a quelli introdotti dalla Community di trivago e alla scheda generale della struttura, non saranno cancellati.

trivago si riserva il diritto di sviluppare, modificare e aggiornare il design, le funzionalità e i servizi di trivago Hotel Manager in ogni momento e apportare modifiche al software. L’albergatore ne verrà informato sul proprio account e via email. trivago non si assume alcuna responsabilità per eventuali malfunzionamenti delle proprie pagine web.

3. Espansione del contenuto (recensioni e foto degli utenti)

Le recensioni provenienti da partner di trivago sono disponibili e pubblicate sui siti web di trivago in qualità di informazioni aggiuntive riguardo gli hotel a cui fanno riferimento. Si tratta di recensioni provenienti da terze parti su cui né trivago né l’albergatore hanno alcun controllo o diritto. L’albergatore non ha il diritto di richiedere la cancellazione delle recensioni a meno che non esistano disposizioni giuridiche che affermino il contrario.

4. Dominio

L’albergatore dichiara che il suo nome di dominio (di cui viene fornito il link) non viola deliberatamente il marchio commerciale di terzi né è un marchio registrato. In caso di rivendicazioni da parte di terzi contro la società con queste motivazioni, l’albergatore non potrà ritenere trivago responsabile del risarcimento.

Non sono ammesse rivendicazioni contro trivago per conto dei link forniti. L’albergatore è tenuto a informare immediatamente trivago in forma scritta (è sufficiente un'email) in caso di modifiche alla URL registrata durante la stipula del contratto, in modo tale che la registrazione su trivago si riferisca sempre alla URL corretta dell'hotel.

5. Dati

L’albergatore acconsente al trattamento dei dati personali forniti ai sensi dei presenti termini e condizioni.

trivago usa Google Analytics, un servizio di analisi online fornito da Google, Inc. (“Google”). Google Analytics utilizza i “cookie”, file di testo memorizzati nel computer che servono ad analizzare il modo in cui gli utenti navigano sul sito. Le informazioni raccolte dai cookie sull'uso del sito web da parte dell’albergatore vengono trasmesse e salvate nei server di Google negli Stati Uniti. In caso di attivazione dell'anonimizzazione degli indirizzi IP, Google accorcerà/anonimizzerà le ultime 8 cifre dell'indirizzo IP per gli Stati membri dell'Unione europea e per le altre parti contraenti dell'Accordo sullo Spazio economico europeo. Solo in via eccezionale l'intero indirizzo IP sarà trasmesso ai server di Google e accorciato negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni per conto di trivago per analizzare il modo in cui l’albergatore naviga nel sito stesso, stilare rapporti sulle attività svolte per gli operatori del sito e fornire altri servizi relativi alle attività sul sito e all'uso di Internet. Google non assocerà l’indirizzo IP dell'albergatore a nessun altro dato in suo possesso. L’albergatore può rifiutare l'utilizzo dei cookie selezionando le apposite impostazioni sul browser. Tuttavia, si tenga presente che eseguendo questa operazione l’albergatore potrebbe non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito web. L’albergatore può inoltre impedire la raccolta e l'uso dei dati (tra cui l’indirizzo IP dell'albergatore) scaricando e installando il plug-in per browser all'indirizzo https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it. Per ulteriori informazioni sui termini di servizio e sulla politica sulla privacy di Google visita la pagina https://www.google.com/analytics/terms/it.html o https://policies.google.com/?hl=it.

trivago ha attivato il codice di Google Analytics che garantisce l’anonimità dell’indirizzo IP (il cosiddetto IP-Masking).

Se l’albergatore decide di creare un account su trivago, i suoi dati personali verranno memorizzati ed elaborati in quanto parte del processo di creazione di un account. Inizialmente memorizzeremo solo l’indirizzo email e l’anno di nascita dell’albergatore. Esiste la possibilità di creare un account usando uno pseudonimo. Inoltre, l’albergatore può inserire ulteriori dati personali come nome, sesso, indirizzo e domicilio.

6. Licenze

L’albergatore si riserva i diritti su ogni tipo di contenuto da lui caricato e pubblicato su trivago. L’albergatore garantisce a trivago una licenza illimitata in termini di tempo e luogo, non esclusiva, trasferibile, sublicenziabile, esente da diritti d’autore per l’utilizzo dei contenuti da lui caricati tramite l’Hotel Manager su trivago. Nella fattispecie, con “contenuti” ci si riferisce, a titolo esemplificativo e non esaustivo, a foto, video, testi e informazioni.

Il diritto di utilizzo include espressamente tutte le forme conosciute e non conosciute di utilizzo dei contenuti sui siti di trivago, in particolare la possibilità di integrare contenuto nei siti in cui la struttura è presentata al pubblico in modo gratuito.

Nella fattispecie, l’albergatore assicura i seguenti diritti illimitati in termini di tempo e luogo:

  • il diritto di riproduzione, accesso pubblico e distribuzione, vale a dire il diritto di rendere il contenuto accessibile al pubblico, di effettuarne la riproduzione illimitatamente e di mostrarlo mediante qualsiasi mezzo tecnico, compresa, in particolare, l’integrazione digitale su siti web;
  • il diritto di rendere il contenuto disponibile su richiesta, vale a dire salvarlo, tenerlo a disposizione del pubblico, trasmetterlo a uno o più utenti in tutte le banche dati elettroniche digitali, nelle reti telematiche e in quelle di servizi di telecomunicazione;
  • il diritto di rappresentare e comunicare al pubblico, vale a dire il diritto di riprodurre e mostrare il contenuto pubblicamente per fini commerciali e non commerciali tramite qualsiasi supporto per la registrazione di media, distributore di foto, registratore di immagini, supporto multimediale o altro distributore di dati, con particolare riferimento a bande magnetiche, cassette, DVD, chip, in qualsiasi formato e con l’impiego di metodi e tecniche analogici e digitali;
  • il diritto di pubblicizzare, vale a dire il diritto di utilizzare il contenuto per pubblicizzare siti web, non solo su Internet ma anche su qualsiasi altro mezzo di comunicazione, soprattutto televisione e stampa.
  • Il diritto di utilizzo include anche un uso parziale del contenuto e il suo utilizzo in abbinamento ad altri contenuti.

    L’albergatore garantisce di essere il proprietario dei diritti trasferiti e di essere in grado di garantire tali diritti a trivago, con effetto immediato. L’albergatore garantisce inoltre che il contenuto caricato è esente da diritti di terzi che potrebbero interferire con i diritti di utilizzo. In aggiunta, l’albergatore assicura che l’uso del contenuto non viola alcun diritto personale di terzi, in particolare, che le persone che compaiono nelle foto acconsentono all’uso contrattuale del contenuto.

    7. Responsabilità e indennizzo

    Conformemente alle disposizioni di seguito riportate, la responsabilità per danni prevista per legge è limitata nei termini seguenti:

    1. (a) trivago sarà ritenuta responsabile solo fino all’importo dei danni tipicamente prevedibili al momento della stipula del presente contratto, con riferimento ai danni causati da una violazione colposa di un obbligo contrattuale sostanziale (vale a dire un obbligo contrattuale il cui adempimento consente la corretta applicazione del presente contratto, la cui violazione compromette lo scopo dello stesso e sul cui adempimento l'albergatore fa regolarmente affidamento);
    2. (b) trivago non sarà ritenuta responsabile dei danni causati dalla violazione colposa di un obbligo contrattuale non materiale;
    3. (c) trivago non sarà ritenuta responsabile nei confronti dell’albergatore per mancato guadagno/profitto, perdita di dati od ogni danno conseguente o indiretto, salvo che trivago abbia agito con dolo o negligenza grave;
    4. (d) l’albergatore è tenuto ad adottare ogni ragionevole misura per ridurre i danni. In particolare, si occuperà del recupero dati ed effettuerà regolarmente copie di sicurezza;
    5. (e) la summenzionata limitazione di responsabilità non si applicherà a qualsiasi responsabilità obbligatoria prevista per legge (in particolare, la responsabilità ai sensi della legge tedesca in materia di responsabilità per danni da prodotto), responsabilità di assunzione di una specifica garanzia o responsabilità per danni causati da dolo o negligenza grave o per qualsiasi tipo di lesioni personali dovute a dolo o negligenza grave.

    trivago non verifica i contenuti caricati dall’albergatore, dalla Community o da altre terze parti sui siti di trivago.

    L’albergatore è pienamente responsabile dei contenuti che riguardano la propria presenza online sui siti web di trivago. Inoltre, è responsabile dei contenuti dei siti a cui trivago si collega mediante la URL aggiunta dall’albergatore stesso. L’albergatore è responsabile di qualsiasi violazione delle disposizioni giuridiche e/o della morale pubblica. In seguito a prove concrete in merito, trivago si riserva il diritto di eliminare immediatamente contenuti che ledano diritti e/o morale pubblica; trivago provvederà inoltre a terminare la relazione contrattuale con il creatore di tali contenuti e, in particolare, avanzerà rivendicazioni per danni contro il proprietario degli stessi.

    L’albergatore si impegna a non adottare misure che generino automaticamente visualizzazioni di pagina, che danneggino e/o interferiscano con il software/l’hardware o che siano contrarie alla legge o alla morale pubblica. Questo include, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:

  • l’uso di virus o programmi che possano danneggiare il software o l’hardware o che possano interferire con l’uso dei computer;
  • l’uso di bot, spider, scraper o altro malware;
  • l’uso di programmi con lo scopo di raccogliere o utilizzare dati personali di altri utenti (in particolare per usi commerciali);
  • la generazione di un numero ingiustificato di visualizzazioni di pagina;
  • altre misure simili finalizzate ad arrecare danni o che possano ledere le funzionalità dei siti web di trivago.
  • L’albergatore si impegna a indennizzare trivago da rivendicazioni provenienti da terze parti e relative ai punti seguenti:

  • qualsiasi violazione colposa del presente contratto e/o dei termini e condizioni di trivago N.V.;
  • qualsiasi violazione intenzionale della legge in vigore o dei diritti di terze parti;
  • qualsiasi uso improprio dei siti web di trivago.
  • 8. Varie

    Ogni modifica o aggiunta alle presenti condizioni o al contratto sul quale esse si basano verrà ritenuta valida unicamente se presentata in forma scritta. Ciò si applica anche ad eventuali accordi per sospendere l’obbligo di utilizzare la forma scritta.

    Qualora una delle disposizioni del presente contratto non fosse ritenuta valida, la validità delle restanti disposizioni rimane inalterata. Le parti hanno l’obbligo di sostituire le disposizioni non valide con quelle effettive al fine di ottenere al meglio il risultato economico desiderato. In caso di modifica di una o più disposizioni di questi termini o condizioni, fa fede la versione tedesca.

    trivago può modificare le disposizioni contrattuali purché l’altra parte del contratto venga opportunamente informata per iscritto. Se la parte in questione non avanza alcuna obiezione per iscritto entro quattro settimane dall’avvenuta ricezione della notifica, e continua a utilizzare l’account, le modifiche verranno considerate accettate. trivago comunicherà espressamente tali modifiche alla parte in questione. Le obiezioni sollevate entro le quattro settimane saranno considerate entro i termini.

    Il presente contratto è disciplinato dalle leggi della Repubblica Federale di Germania. Eventuali controversie derivanti dal presente contratto saranno sottoposte alla giurisdizione esclusiva del tribunale di Düsseldorf.


    Termini e condizioni generali di trivago Hotel Manager PRO

    Si noti che trivago Hotel Manager PRO è la versione premium a pagamento della piattaforma trivago Hotel Manager standard. Se possiedi un account trivago Hotel Manager, ottenibile gratuitamente, non sei automaticamente registrato a trivago Hotel Manager PRO. Sarà necessaria un’ulteriore registrazione. I seguenti termini e condizioni valgono pertanto esclusivamente per l’account trivago Hotel Manager PRO.

    1. Ambito di applicazione

    trivago N.V., Kesselstraße 5 – 7, 40221 Düsseldorf, HRB 51842 (di seguito “trivago”), oltre al motore di ricerca hotel e alla Community di viaggio dispone sul proprio sito web di un database in cui gli albergatori possono registrare la propria struttura.

    trivago Hotel Manager PRO è accessibile unicamente a persone maggiorenni e proprietarie di una struttura alberghiera, a gestori di hotel e/o a impiegati autorizzati (di seguito “albergatori”).

    I presenti termini e condizioni si applicano a tutti i servizi forniti da trivago agli albergatori in relazione ai dati disponibili nel database hotel di trivago Hotel Manager PRO. Eventuali modifiche ai termini e condizioni sono comunicate agli albergatori tramite il loro account. Ulteriori accordi, modifiche e integrazioni richiedono la conferma scritta di trivago.

    2. Oggetto e termini del contratto

    L’oggetto del contratto è costituito dall'upgrade dell'iscrizione da trivago Hotel Manager a trivago Hotel Manager PRO.

    La relazione contrattuale origina dalla registrazione online dell’albergatore alla pagina http://www.trivago.com/hotelmanager. L’albergatore può registrarsi a trivago Hotel Manager PRO inserendo i propri dati nell’apposito modulo. Dopo aver completato la registrazione, l’account trivago Hotel Manager PRO verrà attivato.

    trivago Hotel Manager PRO offre agli albergatori, previo pagamento di una quota determinata su base individuale, la possibilità di ottenere informazioni specifiche e offerte relative all'hotel o agli hotel assegnati al proprio account. Durante il processo di registrazione, gli albergatori possono selezionare i dettagli e i costi specifici (come per esempio la registrazione di determinati hotel) a seconda delle loro esigenze. Inviando questi dati, l’albergatore effettua automaticamente una richiesta vincolante affinché il suo hotel sia inserito su trivago Hotel Manager PRO.

    Con la conferma (inviata tramite email) della registrazione a trivago Hotel Manager PRO, trivago accetta la domanda.

    L’albergatore è tenuto a verificare la correttezza dei dati registrati subito dopo l’attivazione. Eventuali errori devono essere immediatamente segnalati o corretti.

    L’albergatore è inoltre responsabile della correttezza dei propri contenuti e si impegna a caricare informazioni e materiale fotografico che non ledano i diritti di terze parti.

    L’iscrizione a trivago Hotel Manager PRO è soggetta a un abbonamento annuale, che non può essere convertito in abbonamento mensile.

    L’abbonamento annuale verrà rinnovato automaticamente per altri 12 (dodici) mesi a meno che l’albergatore non cancelli l’iscrizione entro la fine del dodicesimo mese dell’abbonamento a trivago Hotel Manager PRO.

    Nell’evenienza di un rinnovo automatico dell’iscrizione a trivago Hotel Manager PRO, resta invariato l’obbligo di pagamento da parte dell’albergatore.

    L’albergatore può annullare la propria iscrizione a trivago Hotel Manager PRO dal proprio account cliccando sul pulsante di annullamento dell’iscrizione e seguendo il procedimento indicato.

    L'annullamento dell'iscrizione a trivago Hotel Manager PRO non influisce sull'iscrizione a trivago Hotel Manager. Per porre fine anche a quest'ultima, l’albergatore può richiedere la cancellazione dei propri dati inviando un’email a hotelmanager@trivago.it, secondo le disposizioni dei termini e condizioni di trivago Hotel Manager. L’albergatore può richiedere unicamente la cancellazione dei dati che ha provvisto in prima persona. Contenuti appartenenti a terze parti, con particolare riferimento a quelli introdotti dalla Community di trivago e alla scheda generale della struttura, non saranno cancellati.

    In caso di sostanziali modifiche all’oggetto del contratto, l’albergatore verrà informato direttamente sul proprio account e per email; in questo caso, l’albergatore avrà diritto ad un annullamento straordinario. Eventuali modifiche ai prezzi sono possibili esclusivamente dopo la scadenza del contratto e l’albergatore ne sarà informato nel corso della durata del contratto stesso sul proprio account e via email. Se, in seguito a questo avviso, l’albergatore non obietta in forma scritta entro quattro settimane dalla modifica o continua a mantenere/utilizzare l'account, si considera che abbia espresso il proprio consenso.

    trivago si riserva il diritto di sviluppare, modificare e aggiornare il design, le funzionalità e i servizi del trivago Hotel Manager PRO in ogni momento e apportare modifiche al software. L’albergatore ne verrà informato sul proprio account e via email. Ai sensi del presente paragrafo, tali modifiche non sono da considerarsi sostanziali. trivago non si assume alcuna responsabilità per eventuali malfunzionamenti delle proprie pagine web.

    3. Valutazioni da parte dei visitatori

    Le valutazioni provenienti dai partner di trivago sono pubblicate sul sito web di trivago in qualità di informazioni aggiuntive riguardo gli hotel. Si tratta espressamente di valutazioni di terze parti su cui né trivago né l’albergatore hanno alcun controllo o diritto. L’albergatore non ha il diritto di richiedere la cancellazione delle valutazioni a meno che non esistano disposizioni giuridiche che affermino il contrario.

    4. Dominio

    L’albergatore dichiara che il suo nome di dominio (di cui viene fornito il link) non viola deliberatamente il marchio commerciale di terzi o non è un marchio registrato. In caso di rivendicazioni da parte di terzi contro la società con queste motivazioni, l’albergatore non potrà ritenere trivago responsabile del risarcimento.

    Non sono ammesse rivendicazioni contro trivago per conto dei link forniti. L’albergatore è tenuto a informare immediatamente trivago in forma scritta (è sufficiente un'email) in caso di modifiche alla URL registrata durante la stipula del contratto, in modo tale che la registrazione su trivago si riferisca sempre alla URL corretta dell'hotel.

    5. Dati

    L’albergatore acconsente al trattamento dei dati personali forniti ai sensi dei presenti termini e condizioni, nonché dei dati delle carte di credito in forma del tutto anonima e nascosta (solo parte del numero di carta sarà visibile).

    6. Pagamento

    La quota individuale annuale deve essere corrisposta alla conferma della registrazione, ricevuta non appena l’albergatore effettua l’iscrizione a trivago Hotel Manager PRO. Il pagamento deve essere effettuato immediatamente, in seguito alla registrazione iniziale.

    Il pagamento deve essere effettuato tramite carta di credito o bonifico bancario entro la data di scadenza. A questo proposito, l’albergatore è tenuto a inserire i dettagli della propria carta di credito o del proprio conto bancario nell’apposito campo della pagina “Ordini”.

    Nel caso in cui non sia possibile effettuare il pagamento tramite carta di credito, trivago si riserva il diritto di richiedere il pagamento tramite fattura. Un'email contenente la fattura verrà inviata all'indirizzo specificato dall’albergatore sul proprio account trivago Hotel Manager.

    La fattura annuale sarà inviata all’indirizzo email specificato dall’albergatore nel suo account trivago Hotel Manager. I pagamenti tramite bonifico bancario dovranno essere effettuati sul conto corrente di trivago indicato nella fattura entro 14 giorni dalla data di ricezione della stessa. Se invece l'albergatore opta per l’utilizzo della carta di credito o dell’addebito diretto SEPA, il pagamento avverrà automaticamente all'emissione della fattura. In caso di inadempienza, ossia qualora il pagamento non venga effettuato entro la data di scadenza, trivago si riserva il diritto di bloccare la visibilità degli hotel dell'albergatore sul sito web finché non verrà corrisposto il pagamento completo.

    trivago non memorizza né tratta i dati della carta di credito. Il pagamento verrà elaborato unicamente da un fornitore di servizi di pagamento. Per maggiori informazioni sulla raccolta dei dati di pagamento, fare riferimento alla dichiarazione sulla protezione dei dati.

    I prezzi del servizio e gli altri costi dovuti ai sensi del presente accordo non includono tutte le tasse applicabili, comprese IVA, imposte di vendita, dazi o tributi ("Tasse") imposti da qualsiasi autorità, governo o ente pubblico, e l'Albergatore accetta di pagare tali Tasse e di risarcire e tenere indenne TRIVAGO da qualsiasi responsabilità in merito. Tutti i pagamenti di cui sopra, con l'eccezione di quanto richiesto ai sensi di qualsiasi legge o regolamento vigente, saranno liberi e privi di qualsiasi deduzione o trattenuta a titolo di tasse, imposte, tributi, importazione, dazi, oneri, tariffe e trattenute di qualsiasi natura, imposti ora o in seguito da qualsiasi governo o autorità fiscale o di altro tipo.

    Nella misura in cui sia tenuto a dedurre e trattenere le imposte sui pagamenti effettuati a TRIVAGO, l'Albergatore dovrà pagare l'ammontare di tali imposte alle autorità appropriate in modo tempestivo e trasmettere immediatamente a TRIVAGO una certificazione fiscale ufficiale o altra evidenza relativa a tali trattenute per consentire a TRIVAGO di dichiarare il pagamento delle tasse in questione. TRIVAGO si adopererà in modo ragionevole per fornire all’Albergatore le certificazioni fiscali ragionevolmente necessarie per non effettuare la ritenuta fiscale o per effettuarla con aliquota ridotta ai sensi dei trattati sulle imposte sui redditi eventualmente vigenti a livello bilaterale. Ciascuna delle Parti dovrà fornire all'altra un'assistenza ragionevole al fine di consentire il recupero, nella misura consentita dalla legge vigente, delle ritenute fiscali, di qualsiasi altra Tassa o di obblighi analoghi risultanti dai pagamenti effettuati ai sensi del presente accordo; tale recupero avverrà a vantaggio della Parte che avrà sostenuto tale ritenuta fiscale o altra Tassa o obbligo analogo.

    7. Responsabilità e danni

    Conformemente alle disposizioni di seguito riportate, la responsabilità per danni prevista per legge è limitata nei termini seguenti:

    1. (a) trivago sarà ritenuta responsabile solo fino all’importo dei danni tipicamente prevedibili al momento della stipula del presente contratto, con riferimento ai danni causati da una violazione colposa di un obbligo contrattuale sostanziale (vale a dire un obbligo contrattuale il cui adempimento consente la corretta applicazione del presente contratto, la cui violazione compromette lo scopo dello stesso e sul cui adempimento l'albergatore fa regolarmente affidamento);
    2. (b) trivago non sarà ritenuta responsabile dei danni causati dalla violazione colposa di un obbligo contrattuale non materiale;
    3. (c) trivago non sarà ritenuta responsabile nei confronti dell’albergatore per mancato guadagno/profitto, perdita di dati od ogni danno conseguente o indiretto, salvo che trivago abbia agito con dolo o negligenza grave;
    4. (d) l’albergatore è tenuto ad adottare ogni ragionevole misura per ridurre i danni. In particolare, si occuperà del recupero dati ed effettuerà regolarmente copie di sicurezza;
    5. (e) la summenzionata limitazione di responsabilità non si applicherà a qualsiasi responsabilità obbligatoria prevista per legge (in particolare, la responsabilità ai sensi della legge tedesca in materia di responsabilità per danni da prodotto), responsabilità di assunzione di una specifica garanzia o responsabilità per danni causati da dolo o negligenza grave o per qualsiasi tipo di lesioni personali dovute a dolo o negligenza grave.

    trivago non verifica i contenuti inseriti dall’albergatore, dalla Community o da altre terze parti sul sito web di trivago.

    L’albergatore è pienamente responsabile dei contenuti che riguardano la propria presenza online sui siti di trivago. Inoltre, è responsabile dei contenuti dei siti a cui trivago si collega mediante il link aggiunto dall’albergatore stesso. L’albergatore è responsabile di qualsiasi violazione delle disposizioni giuridiche e/o della morale pubblica. In seguito a prove concrete in merito, trivago si riserva il diritto di eliminare immediatamente contenuti che ledano diritti e/o morale pubblica; trivago provvederà inoltre a terminare la relazione contrattuale con il creatore di tali contenuti e, in particolare, avanzerà rivendicazioni per danni contro il proprietario degli stessi.

    L’albergatore si impegna a non adottare misure che generino automaticamente visualizzazioni di pagina, che danneggino e/o interferiscano con i software/hardware o che siano contrarie alla legge o alla morale pubblica. Questo include, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, i seguenti punti:

    • L’uso di virus o programmi che possano danneggiare il software o l’hardware o che possano interferire con l’uso dei computer
    • L’uso di robot, spider, scraper o altro malware simile
    • L’uso di programmi con lo scopo di raccogliere o utilizzare dati personali di altri utenti (in particolare per usi commerciali)
    • La generazione di un numero ingiustificato di visualizzazioni di pagina
    • Altre misure simili che siano finalizzate ad arrecare danni e/o che possano ledere le funzionalità del sito web di trivago.

    L’albergatore si impegna a indennizzare trivago N.V. da ricorsi provenienti da terze parti e, in particolare, relativi ai punti seguenti:

    • Qualsiasi violazione colposa del presente contratto e/o dei termini e condizioni di trivago N.V.
    • Qualsiasi violazione colposa della legge in vigore o dei diritti di terze parti
    • Qualsiasi uso improprio del sito web di trivago.

    8. Varie

    Ogni modifica o aggiunta alle presenti condizioni o al contratto sul quale esse si basano, verrà ritenuta valida unicamente se presentata in forma scritta. Lo stesso si applicherà a qualsiasi accordo di rinuncia al requisito della forma scritta.

    Qualora una delle disposizioni del presente contratto non fosse ritenuta valida, la validità delle restanti disposizioni rimane inalterata. Le parti hanno l’obbligo di sostituire le disposizioni non valide con quelle effettive al fine di ottenere al meglio il risultato economico desiderato.

    trivago può modificare le disposizioni contrattuali purché l’altra parte del contratto venga opportunamente informata per iscritto. Se la parte in questione non avanza alcuna obiezione per iscritto entro quattro settimane dall’avvenuta ricezione della notifica, e continua a utilizzare l’account, le modifiche verranno considerate accettate. trivago comunicherà espressamente tali modifiche alla parte in questione. Le obiezioni sollevate entro le quattro settimane saranno considerate rientranti nei termini di preavviso.

    Il presente contratto è disciplinato dalle leggi della Repubblica Federale di Germania. Eventuali controversie derivanti dal presente contratto saranno sottoposte alla giurisdizione esclusiva del tribunale di Düsseldorf.


    Termini e condizioni generali di Rate Connect

    1. Oggetto del contratto

    In aggiunta ai termini e condizioni generali della funzione trivago Hotel Manager, le seguenti disposizioni costituiscono parte integrante del rapporto contrattuale fra trivago N.V. (di seguito "trivago") e l'albergatore (di seguito "Partner contraente"), denominati congiuntamente le "Parti".

    Sulle pagine trivago Hotel Manager, trivago offre al Partner contraente la possibilità di collegare direttamente con trivago il proprio booking engine o il booking engine personalizzato fornito da trivago. In tal modo, il Partner contraente può includere le proprie tariffe e la propria disponibilità nei confronti dei prezzi delle pagine trivago, generando prenotazioni dirette tramite un link che indirizza alle proprie pagine web.

    Mediante tale collegamento, nelle pagine di confronto dei prezzi degli hotel vengono integrati, in base al cosiddetto meccanismo CPC (costo per click), un link e un suggerimento che rimandano alla relativa pagina di prenotazione del Partner contraente. Ciò significa che trivago riceverà una commissione per ogni click eseguito sul link del Partner contraente generato da trivago. trivago ottimizzerà e determinerà le tariffe dei relativi CPC per l'albergatore entro i limiti del budget messo a disposizione e stabilito da quest'ultimo.

    Specificando l'indirizzo di fatturazione, il Partner contraente presenta un'offerta vincolate per la partecipazione a Rate Connect. trivago la accetterà inviando la relativa conferma tramite email.

    2. Obblighi previsti dal contratto

    Il Partner contraente concederà a trivago l'accesso permanente alle tariffe e alla disponibilità della sistemazione collegata, tramite un'interfaccia che stabilisce la connettività tecnica ("Interfaccia"), e garantirà allo stesso tempo che l'utente che clicca sulle offerte del Partner contraente sulle pagine trivago venga reindirizzato alla relativa pagina di offerta del Partner contraente.

    A questo scopo, il Partner contraente dovrà avvalersi dei servizi di un Fornitore di sistemi telematici di prenotazione (Computer Reservation System Provider, "Fornitore CRS") che fornisca un'interfaccia con il Partner contraente e che permetta a quest'ultimo di utilizzare Rate Connect.

    Durante la registrazione a Rate Connect, il Fornitore CRS del Partner contraente verrà identificato e il Partner contraente dovrà confermarne il nominativo. In questa fase, il Partner contraente avrà anche la possibilità di selezionare il Booking engine personalizzato di trivago come CRS al posto di altri sistemi telematici di prenotazione di terze parti.

    Eseguendo la registrazione a Rate Connect, il Partner contraente accetta che il collegamento tra la propria pagina di offerta e il sito web trivago avvenga tramite l'Interfaccia del relativo Fornitore CRS e che trivago possa visualizzare le informazioni necessarie.

    A seconda del Fornitore CRS e degli accordi contrattuali in essere con il Partner contraente, il Fornitore CRS potrà addebitare commissioni, tra cui, a titolo esemplificativo, commissioni (tecniche) mensili per la fornitura dell'Interfaccia con Rate Connect. trivago non sarà debitrice né creditrice di tali commissioni.

    Qualsiasi commissione (tecnica) eventualmente addebitata dal Fornitore CRS per l'Interfaccia con il Partner contraente dovrà essere pagata a trivago in quanto entità utilizzata per assolvere gli obblighi esistenti nei confronti del Fornitore CRS. trivago trasferirà le commissioni al relativo Fornitore CRS nel periodo contabile successivo. Il Partner contraente potrà accedere alla fattura del Fornitore CRS tramite il proprio account utente.

    Il Partner contraente garantisce che le informazioni fornite a trivago mediante l'Interfaccia saranno in linea con le tariffe e la disponibilità mostrate sulla propria pagina di prenotazione e che, in particolare, il prezzo trasmesso a trivago includerà tutte le imposte e le commissioni applicate nel paese interessato. Qualora il Partner contraente non sia in grado di indicare correttamente le tariffe e le altre informazioni, ne darà immediatamente comunicazione a trivago. In questo caso, trivago si riserva il diritto di bloccare il link all'offerta del Partner contraente finché questi non sia in grado di fornire tali informazioni in modo corretto.

    Nel caso in cui il Partner contraente non fornisca a trivago e all'utente finale informazioni importanti sull'hotel, trivago si riserva il diritto di bloccare la presentazione del Partner contraente senza dargliene comunicazione preventiva, finché il Partner contraente non abbia corretto e modificato tali informazioni.

    Qualora trivago non abbia la possibilità di accedere ai dati necessari per una presentazione appropriata nell'ambito del confronto dei prezzi, avrà il diritto di porre termine a questo Contratto, senza preavviso, per giusta causa.

    trivago si adopererà sempre, al meglio delle sue possibilità, per fare in modo che il link all'offerta del Partner contraente sia impostato correttamente. Qualora venga impostato un link errato, a causa di un errore di trivago, quest'ultima lo eliminerà entro 24 ore dalla ricezione di una comunicazione scritta in merito inviata dal Partner contraente.

    Nel caso in cui ne abbia l'obbligo di legge, trivago si riserva il diritto di rimuovere immediatamente il link che indirizza alle pagine del Partner contraente, senza darne comunicazione preventiva al Partner contraente stesso.

    3. Booking engine personalizzato di trivago

    Durante la registrazione, se tale opzione verrà visualizzata, il Partner contraente potrà selezionare il Booking engine personalizzato di trivago, (trivago Custom Booking Engine, "tCBE") al posto di altri fornitori terzi di sistemi telematici di prenotazione.

    Selezionando tCBE, le disposizioni che seguono, e che il Partner contraente accetta, diventeranno parte integrale dei presenti Termini e condizioni generali:

    tcBE fornirà un'interfaccia di prenotazione gratuita ospitata da trivago, compreso un collegamento a un Sistema telematico di prenotazione che permette alla persona che prenota (di seguito "Utente") di prenotare direttamente la sistemazione del Partner contraente. trivago fornirà solo l'interfaccia tecnica per tali prenotazioni ma non svolgerà alcun ruolo attivo nel processo di prenotazione. trivago non agirà come intermediario della prenotazione né come partner contraente della stessa.

    La pubblicazione delle offerte del Partner contraente tramite tCBE sarà considerata un'offerta legalmente vincolante dal Partner contraente all'Utente per la relativa sistemazione. L'Utente potrà accettare tale offerta completando la procedura di prenotazione. Il Partner contraente verrà informato della prenotazione esclusivamente tramite email o tramite collegamento diretto al proprio sistema di gestione alberghiera (richiesta di prenotazione unidirezionale).

    A titolo di chiarimento, si noti che la trasmissione a tCBE di dati corretti sulle tariffe e sulle disponibilità è esclusiva responsabilità del Partner contraente. Ciò significa che trivago non avrà alcuna responsabilità in caso di prenotazione errata e/o prenotazione in eccesso (overbooking). L'onere della prova del contrario spetterà al Partner contraente. trivago, inoltre, non si assume alcuna responsabilità per possibili interruzioni dei collegamenti tecnici, ad esempio per tempi di inattività e così via.

    Il Partner contraente terrà indenne trivago da qualsiasi perdita diretta o indiretta (comprese perdita di profitti, perdita di opportunità commerciali, perdita di avviamento o del valore della continuità aziendale e altre perdite simili, compresi i costi delle consulenze, parcelle e spese legali) subita in seguito alla cooperazione con il Partner contraente (compresi i dipendenti e/o le società affiliate dello stesso).

    4. trivago Express Booking (tEB)

    4.1. Selezionando la casella di controllo per la partecipazione a trivago Express Booking come parte della partecipazione dell'albergatore a Rate Connect, l'albergatore riconosce e accetta di partecipare a “trivago Express Booking” (di seguito “tEB”), in cui gli utenti hanno la possibilità di prenotare un alloggio offerto dall'albergatore attraverso l'interfaccia utente di trivago. trivago trasmetterà le informazioni di prenotazione inserite dall'utente nella maschera di inserimento direttamente all'albergatore attraverso una connessione diretta al sistema di prenotazione dell'albergatore, dove i dati possono essere ulteriormente elaborati e la prenotazione avrà luogo. trivago agisce solo come vettore per conto dell'utente e l'albergatore non può diventare parte del contratto stipulato tra l'utente e l'albergatore.

    4.2. L'albergatore accetta l'Accordo sul trattamento dei dati, il cui link è fornito sotto la casella di controllo per la partecipazione a tEB, selezionando la casella di controllo.

    4.3. L’albergatore si assume la responsabilità di selezionare tEB per ottenere i risultati previsti e per i risultati ottenuti dall'uso dell'applicazione.

    4.3.1. trivago non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia circa la commerciabilità o l'idoneità per un particolare scopo, nella misura autorizzata dalla legge.

    4.3.2. Fatto salvo quanto sopra, trivago non garantisce espressamente che tEB sarà un servizio ininterrotto o privo di errori, guasti e difetti.

    4.3.3. trivago non si assume alcuna responsabilità per la correttezza dei dati forniti all'albergatore in base all'infrastruttura tecnica e/o a qualsiasi mancanza di competenza giuridica dell'utente (come l'età, l'idoneità mentale, ecc.).

    5. Diritti di utilizzo

    Al fine di promuovere le offerte del Partner contraente nei comunicati stampa, nell'ambito delle campagne sui social media o sul blog di trivago Business, il Partner contraente concederà a trivago un diritto non esclusivo di utilizzo e sfruttamento dei contenuti trasmessi (compresi, a titolo esemplificativo, logo, foto, descrizioni e recensioni), illimitato in termini di luogo e tempo.

    6. Termini di pagamento

    Il Partner contraente dovrà fissare un limite di budget mensile per l'uso della funzione Rate Connect. Durante il relativo mese, la campagna verrà condotta fino al raggiungimento della somma stabilita.

    Quando il CPC stabilito da trivago avrà raggiunto il limite mensile fissato dal Partner contraente, trivago interromperà automaticamente la campagna e il Partner contraente riceverà una comunicazione in proposito. All'inizio del mese successivo, la campagna riprenderà con il budget mensile stabilito. Il Partner contraente è a conoscenza e accetta esplicitamente il fatto che per ottimizzare la campagna potrà essere necessario superare il budget fissato di una percentuale massima del 5% mensile. Per fare in modo che il Partner contraente continui a essere incluso nel confronto dei prezzi degli hotel durante il mese in corso sarà necessario modificare in modo vincolante il limite di budget.

    Il Partner contraente riceverà, tramite il proprio Account Manager, una fattura mensile per l'importo da corrispondere a trivago. L'importo della fattura sarà calcolato in base alla somma di tutti i click ricevuti e al CPC definito. Il pagamento tramite bonifico bancario è dovuto entro 14 giorni dal ricevimento della fattura. Se invece l'albergatore opta per l’utilizzo della carta di credito o dell’addebito diretto SEPA, il pagamento avverrà automaticamente all'emissione della fattura. In caso di mancato pagamento entro 14 giorni dalla data della fattura, trivago rimuoverà immediatamente il link all'hotel del Partner contraente. trivago, inoltre, si riserva esplicitamente il diritto di cedere il credito e di affidarne la riscossione a terze parti, ad esempio agenzie di recupero crediti.

    Il Partner contraente è tenuto a verificare immediatamente la fattura e a presentare a trivago eventuali obiezioni riguardanti possibili discrepanze per iscritto entro 3 giorni (l'invio tramite email all'indirizzo hotelmanager@trivago.it sarà ritenuto sufficiente). Se entro tale periodo di tempo non verrà inviato alcun reclamo riguardante la fattura, essa sarà ritenuta accettata.

    I prezzi del servizio e gli altri costi dovuti ai sensi del presente accordo non includono tutte le tasse applicabili, comprese IVA, imposte di vendita, dazi o tributi ("Tasse") imposti da qualsiasi autorità, governo o ente pubblico, e l'Albergatore accetta di pagare tali Tasse e di risarcire e tenere indenne TRIVAGO da qualsiasi responsabilità in merito. Tutti i pagamenti di cui sopra, con l'eccezione di quanto richiesto ai sensi di qualsiasi legge o regolamento vigente, saranno liberi e privi di qualsiasi deduzione o trattenuta a titolo di tasse, imposte, tributi, importazione, dazi, oneri, tariffe e trattenute di qualsiasi natura, imposti ora o in seguito da qualsiasi governo o autorità fiscale o di altro tipo.

    Nella misura in cui sia tenuto a dedurre e trattenere le imposte sui pagamenti effettuati a TRIVAGO, l'Albergatore dovrà pagare l'ammontare di tali imposte alle autorità appropriate in modo tempestivo e trasmettere immediatamente a TRIVAGO una certificazione fiscale ufficiale o altra evidenza relativa a tali trattenute per consentire a TRIVAGO di dichiarare il pagamento delle tasse in questione. TRIVAGO si adopererà in modo ragionevole per fornire all’Albergatore le certificazioni fiscali ragionevolmente necessarie per non effettuare la ritenuta fiscale o per effettuarla con aliquota ridotta ai sensi dei trattati sulle imposte sui redditi eventualmente vigenti a livello bilaterale. Ciascuna delle Parti dovrà fornire all'altra un'assistenza ragionevole al fine di consentire il recupero, nella misura consentita dalla legge vigente, delle ritenute fiscali, di qualsiasi altra Tassa o di obblighi analoghi risultanti dai pagamenti effettuati ai sensi del presente accordo; tale recupero avverrà a vantaggio della Parte che avrà sostenuto tale ritenuta fiscale o altra Tassa o obbligo analogo.

    7. Periodo di validità e scioglimento

    Il Contratto non stabilisce alcuna scadenza per la partecipazione a trivago Rate Connect. Il Partner contraente verrà incluso nel confronto dei prezzi degli hotel di trivago finché non avrà esaurito il budget stabilito, secondo le modalità descritte al punto 5. Qualora il Partner contraente, per qualsiasi ragione, non desideri più comparire nel confronto dei prezzi degli hotel, dovrà darne comunicazione scritta a trivago. Il link al Partner verrà disattivato entro tre giorni lavorativi dalla ricezione di tale comunicazione da parte di trivago.

    8. Varie

    Per avere validità, tutte le modifiche e i supplementi ai presenti Termini e condizioni o al contratto su cui essi si basano dovranno essere eseguiti per iscritto. Lo stesso si applicherà a qualsiasi accordo di rinuncia al requisito della forma scritta.

    Il Partner contraente accetta che trivago possa mostrare schermate acquisite del sito web trivago, che includano eventualmente foto, link o altri collegamenti all'hotel del Partner contraente, negli spot pubblicitari e/o in altre attività commerciali di trivago.

    Qualora qualsiasi disposizione del presente Contratto sia o diventi inefficace, ciò non influirà in alcun modo sull'efficacia delle disposizioni restanti. Le parti sostituiranno eventuali disposizioni non valide con altre che abbiano validità e che corrispondano il più possibile allo scopo commerciale originale.

    trivago potrà modificare o integrare i Termini e le condizioni purché ne dia comunicazione al Partner per iscritto. Le modifiche saranno considerate accettate dal Partner contraente a meno che questi non vi faccia obiezione in forma scritta entro quattro settimane dalla ricezione della modifica stessa o qualora continui a utilizzare il suo account dopo la scadenza di tale limite di tempo. Nella notifica, trivago informerà esplicitamente il Partner contraente di tale conseguenza. L'obiezione sarà considerata inviata entro tempo utile se spedita entro il limite di quattro settimane.

    Il presente Contratto sarà disciplinato dalle leggi della Repubblica Federale di Germania. Per tutte le controversie derivanti dal presente Contratto sarà esclusivamente competente la giurisdizione di Düsseldorf, in Germania.