In caricamento

    Alle Scuole : in breve

    Il Residence alle Scuole è un hotel nato dalla ristrutturazione di un vecchio edificio di tre piani con ascensore di inizio ‘900 originariamente adibito a scuola. Immerso in un bosco di ippocastani, la struttura si trova fuori città a circa 8 km dalla zona fiera e 13 dal centro di Bologna. All’interno trovano posto alloggiamenti di diverse tipologia: 5 camere matrimoniali/doppie, 8 monolocali 2/3 posti letto (o 2 adulti e due bambini) ed un bilocale per quattro adulti. Tutte le strutture sono dotate di TV sat, telefono, connessione internet via cavo a pagamento e frigo bar. Nei mono/bilo è presente un blocco cucina attrezzato. I servizi sono tutti privati con cabina doccia ed asciugacapelli. Pulizia giornaliera delle camere, cambio biancheria 1/2 volte alla settimana. La struttura è organizzata per accogliere le persone diversamente abili La reception è sempre in funzione ed offre il servizio di lavanderia e stireria. A disposizione degli ospiti ci sono la connessione internet via cavo nelle aree comuni, un ampio salotto ed il giardino. La colazione viene servita a richiesta e non compresa nel prezzo dl soggiorno. Gli animali sono ammessi e parcheggio interno gratuito

    Contatti

    Via Scuole, 3 Lovoleto, 40057, Granarolo dell'Emilia, Italia
    Telefono: +390(51)6021887 | Fax: +390(51)6021492 | Homepage ufficiale

    Adatto per

    • Single,
    • Famiglie,
    • Gay friendly,
    • Viaggiatori con animali

    Servizi principali

    • Gratis Wi-Fi nella hall
    • Wi-Fi in camera
    • Piscina
    • Spa
    • Parcheggio
    • Animali ammessi
    • A/C
    • Ristorante/ Trattoria
    • Bar dell'hotel
    • Palestra

    Tutti i servizi

    Servizi dell'hotel
    • Animali ammessi
    • Ascensore
    • Cassaforte
    • Express check-in / out
    • Lavatrice
    • Parcheggio
    • Servizio di concierge
    • Servizio di lavanderia
    • Stanze per non fumatori
    • Wi-Fi gratis nella hall
    • Wi-Fi nella hall
    Servizi della camera
    • Asciugacapelli
    • Bagno con doccia
    • Cucina
    • Frigorifero
    • Internet
    • Riscaldamento
    • Scrivania
    • Telefono
    • TV
    • TV satellitare
    • Ventilatore
    Per bambini
    • Lettini / Culle
    Attività sportive
    • Campo da golf
      (a 20 km)
    • Campo da tennis
      (a 10 km)
    • Campo da tennis coperto
      (a 10 km)
    • Equitazione
      (a 5 km)
    • Minigolf
      (a 10 km)

    Arrivo/Partenza

    • Arrivo: 13:00
    • Partenza: 10:00

    Pagamento

    • Maestro
    • Diners Club
    • master Card
    • Visa

    Valutazione complessiva
    Valutazione trivago Rating Index ® basato su 261 recensioni presenti sul web
    89/100
    • altre fonti
      87/100
    89 di 100 basato su 261 recensioni
    Torre degli Asinelli

    Torre degli Asinelli

    La Torre degli Asinelli, gemellata con la Torre Grisenda, costituisce uno dei simboli di Bologna. Situate all'ingresso della città, anticamente erano inglobate in una costruzione lignea più ampia che prevedeva ponteggi sospesi di collegamento. La torre degli Asinelli, costruita in dieci anni, fu terminata nel 1119 per volere dell'omonima famiglia che voleva rappresentare la propria importanza e il proprio prestigio. La Torre è alta poco meno di 100 metri (97,20) ed è percorsa da 498 scalini la cui costruzione fu terminata nel 1684. La rocchetta che circonda il basamento fu realizzata nel 1488 per ospitare i soldati che effettuavano il servizio di guardia. Attualmente sotto il porticato della torre sono stati affidati spazi commerciali ad alcune botteghe artigianali per rievocare il ruolo del mercato di mezzo dell'epoca medioevale. La torre degli Asinelli è visitabile all'interno dalle ore 9.00 alle ore 18.00 nel periodo estivo, fino alle ore 17.00 nella stagione invernale, il costo del biglietto di ingresso è di 3 euro. Eventuali variazioni di orario e di prezzo possono essere visionate all'ìinterno del sito ufficiale del comune. Linee di accesso: bus 13, 14, 19, 25 e 27.

    Mostra di più
    Mostra meno
    Piazza Maggiore

    Piazza Maggiore

    Piazza Maggiore è la piazza principale di Bologna, ed è circondata dai più importanti edifici della città medievale. E' circondata dalla basilica di S.Petronio con in fronte il palazzo del podestà, il palazzo comunale o d'accursio e la piazza della fontana del nettuno. A chiudere il Palazzo dei Banchi ed il portico del "Pavaglione". A pochissimi metri subito varie fermate del bus e navette sia per la stazione che per l'aereoporto. Da via Rizzoli si riescono a vedere anche le due torri.

    Mostra di più
    Mostra meno
    Santuario della Madonna di San Luca

    Santuario della Madonna di San Luca

    Santuario edificato nel XII per ospitare una icona della Madonna con il Bambino, che, secondo la tradizione, fu realizzata da San Luca e portata a Bologna da un pellegrino proveniente da Costantinopoli. Nel 1400 l'eremo iniziale fu ampliato e trasformato in monastero domenicano. Nel 1600, poiché il numero dei pellegrini era davvero considerevole, fu costruito un lungo porticato con 306 archi che da Porta Saragozza sale fino al santuario. Altri lavori di ampliamento furono fatti alla fine del 1600 e nel 1700. Si erge sulla sommità del colle della Guardia e rappresenta oggi uno dei simboli di Bologna, riconoscibile da chi arriva in auto o in treno nel capoluogo emiliano. L'icona è conservata all'interno di una cancellata ed è protetta da una lastra di argento cesellata a sbalzo Orario: 7-12.30; 14.30-17 (nov-feb), 14.30-18 (mar,ott), 14.30-19 (apr-sett); festivi: orario continuato

    Mostra di più
    Mostra meno
    Cattedrale di San Giorgio

    Cattedrale di San Giorgio

    La Basilica Cattedrale di San Giorgio Martire di Ferrara, denominata comunemente Cattedrale sorge nel cuore del centro cittadino ed è intitolata a San Giorgio, patrono della città. Collocata di fronte al Palazzo Comunale, nei pressi del Castello Estense, abbraccia le principali vie di passeggiata e percorre tutta Piazza Trento e Trieste, la piazza centrale della città. La Cattedrale risale al XII secolo, e fu consacrata nel 1135, in sostituzione dell'attuale Chiesa di San Giorgio collocata nei pressi del Po di Volano, nel quartiere San Giorgio. Lo stile romanico presenta una facciata di marmo bianco e rosa con tre cuspidi, arricchita da logge, arcate, rosoni, statue e bassorilievi. La facciata ospita il portale principale, mentre lateralmente era presente un secondo portale, di fronte a Via San Romano, ormai andato distrutto. Esso era il portale attraverso il quale passavano i pellegrini che si recavano a Roma. Il campanile, collocato nel lato sud, è stato creato su progetto di Leon Battista Alberti e realizzato intorno al 1400. L'interno è in stile barocco, presenta tre navate, due altari, statue, affreschi e cappelle di notevole pregio.

    Mostra di più
    Mostra meno
    Duomo di Modena

    Duomo di Modena

    Il Duomo di Modena fu costruito nel 1099 dall'architetto Lanfranco, la consacrazione avvenne nel 1184. Il Duomo o Cattedrale di Modena, in stile romanico, è stato dichiarato "Patrimonio dell'Umanità" dall'UNESCO, viene chiamato anche "Casa di San Geminiano" patrono della città. Nella cripta sono conservate le reliquie del santo che si festeggia il 31 gennaio, in questa occasione viene aperto il sarcofago e le spoglie vengono esposte ai fedeli. La facciata è stata costruita con pietre e marmi bianchi presi dalle rovine romane che creano, così, un legame tra antico e moderno. L'esterno, ricco di bassolirievi, riprende le tre navate in cui il Duomo è diviso internamente, accanto sorge il campanile chiamato la Ghirlanda. L'interno è illuminato dal rosone con le sue vetrate del 1450 opera di Giovanni di Modena. Il Duomo è sede dell'Arcidiocesi di Modena. Orario di apertura: tutti i giorni dalle 06,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,00. Le visite non sono ammesse durante le celebrazioni

    Mostra di più
    Mostra meno