Vedi più hotel

    L'Arcobaleno Resort : in breve

    L'Arcobaleno Resort é situato a Capo Vaticano, sulla costa tirrenica della Calabria e offre alloggio in fantastici appartamenti immersi nella vegetazione della macchia mediterranea. I villini dispongono di cucina con angolo cottura, aria condizionata, cassaforte, telefono con linea diretta e bagno privato con box doccia mentre in tutto il resort avrai la possibilità di connetterti ad internet gratuitamente tramite wi-fi. La struttura organizza una navetta a pagamento per la spiaggia e per l'aeroporto di Lamezia terme, distante 67 chilometri. All'interno della struttura potrai usufruire di una moderna piscina dotata anche di zona idromassaggio. La reception, aperta 24 ore su 24, sarà a tua disposizione per qualsiasi informazione; inoltre potrai noleggiare le biciclette con le quali effettuare splendide passeggiate nella zona circostante. Gli animali sono ammessi anche se potrebbe esserti richiesto un supplemento. A tua disposzione anche un parcheggio privato ubicato poco distante dall'Arcobaleno Resort.

    Contatti

    Viale G. Berto, 89866, Capo Vaticano, Italia
    Telefono: +390(963)665232 | Fax: +390(963)665978 | Homepage ufficiale

    Adatto per

    • Famiglie,
    • Gay friendly,
    • Viaggiatori con animali

    Servizi principali

    • Gratis Wi-Fi nella hall
    • Gratis Wi-Fi in camera
    • Piscina
    • Spa
    • Parcheggio
    • Animali ammessi
    • A/C
    • Ristorante/ Trattoria
    • Bar dell'hotel
    • Palestra

    Tutti i servizi

    Servizi dell'hotel
    • Animali ammessi
    • Attività organizzate
    • Bar a bordo piscina
    • Bar dell'hotel
    • Cassaforte
    • Express check-in / out
    • Lavatrice
    • Ombrelloni
    • Parcheggio
    • Piscina esterna
    • Sdraio
    • Stanze per non fumatori
    • Terrazza
    • Wi-Fi gratis nella hall
    • Wi-Fi nella hall
    Servizi della camera
    • Asciugacapelli
    • Bagno con doccia
    • Bollitore
    • Cucina
    • Frigorifero
    • Internet
    • Riscaldamento
    • Scrivania
    • Terrazzo/Balcone
    • TV
    • TV satellitare
    • Ventilatore
    • Wi-Fi gratis in camera
    • Wi-Fi in camera
    Benessere/Spa
    • Jacuzzi
    • Solarium
    Accessibilità
    • Accesso per sedia a rotelle
    Per bambini
    • Lettini/Culle
    • Parco giochi per bambini
    Attività sportive
    • Campo da golf
      (a 20 km)
    • Campo da tennis
    • Equitazione
      (a 20 km)
    • Noleggio barche
      (a 5 km)
    • Noleggio bici
      (in loco, a pagamento)
    • Sub
      (a 5 km)
    • Surf
      (a 5 km)
    • Tavolo da ping pong
      (in loco, gratis)
    • Vela
      (a 5 km)

    Arrivo/Partenza

    • Arrivo: 16:00
    • Partenza: 10:00

    Valutazione complessiva
    Valutazione trivago Rating Index ® basato su 142 recensioni presenti sul web
    84/100
    • altre fonti
      84/100
    84 di 100 basato su 142 recensioni
    Capo Vaticano

    Capo Vaticano

    Capo Vaticano è un promontorio roccioso che si trova nel comune di Ricadi nella provincia di Vibo Valenza. Il promontorio si trova sulla costa degli Dei e di fronte ad esso si può vedere lo Stromboli e le Isole Eolie che sono separati dal golfo di Santa Eufemia e da quello di Gioia Tauro. Sulla cima del promontorio si trova un faro che è stato installato nel 1870 mentre alla base si sono formate delle baie la più suggestiva delle quali è denominata Grotticelle ed è formata da tre piccole spiagge contigue. Questa spiaggia è considerata la terza spiaggia più bella dell'Italia ed è inserita nella lista delle cento spiagge più belle al mondo. Il mare che circonda il promontorio è meta di immersioni subacquee per poter ammirare i ricchi fondali in cui è presente una quantità di fauna ittica più numerosa e variegata d'Italia, tutto grazie ad un gioco di correnti provenienti dai due golfi in cui è racchiusa. Sulle pendici di Capo Vaticano si trovano vigneti disposti a terrazza e sono intervallati da macchia mediterranea composta da querce, sugheri, pini marittimi e fichi. Molte attività artigianali presenti sul territorio sono legate al legno ed alla ceramica.

    Mostra di più
    Mostra meno
    Castello Aragonese

    Castello Aragonese

    Eretto nel 1492 da Ferdinando I d'Aragona, duca di Calabria, a difesa del Regno, il Castello di Pizzo Calabro si erge nella parte occidentale della cittadina. E costituito da un massiccio corpo quadrangolare, con due torrioni cilindrici angolari di cui la torre grande, detta "Torre Maestra" è di origine Angioina (1380). E' presente sulla chiave di volta, che sormonta il portone d'ingresso, lo stemma marmoreo della casa Infantado ed una lapide dedicata a Gioacchino Murat che proprio nel castello fu prima rinchiuso e poi fucilato, il 13 ottobre 1815, in seguito al fallito tentativo di riconquista del Regno di Napoli. Nel 1783 un terremoto distrusse le camere superiori, successivamente ricostruite. Il castello è ben conservato e visitabile. All'interno trova posto il museo di Murat. Orario museo: 09:00 - 13:00 e 15:00 - 19:00 Ingresso: €3,50. Gratuito per i bambini al di sotto dei 6 anni, per gli adulti superiori ai 65 anni e per gli invalidi. Visite guidate E' incluso nell'itinerario turistico culturale dei Castelli in Calabria.

    Mostra di più
    Mostra meno
    Gole dell'Alcantara

    Gole dell'Alcantara

    Le Gurne sono dei caratteristici laghetti che si trovano lungo il corso del fiume Alcantara. Sono stati creati nei secoli dall'incessante azione erosiva dell'acqua sulla pietra lavica che forma il letto del fiume. La larghezza delle Gurne varia tra i 5 ed i 30 metri di diametro e la profondità dai 5 ai 10 metri. Il percorso delle Gurne, parte dalla zona alta del centro abitato di Francavilla di Sicilia, per girare attorno al colle dove si trovano i ruderi del castello ed andare a costeggiare il corso del fiume. Il sentiero permette di arrivare fino ad una zona adibita a pic-nic, passando per i resti del mulino Ciappa, la prima centrale elettrica della zona che permise ai comuni di Francavilla di Sicilia e Castiglione di Sicilia di essere tra i primi comuni in Italia ad avere la corrente elettrica. Un altro ramo del sentiero permette di arrivare alla passerella, un ponte in metallo che oltrepassa il corso dell'Alcantara nella zona dove si trova la presa d'acqua della prima delle due centrali elettriche che si trovano lungo il fiume.

    Mostra di più
    Mostra meno