Hotel Bagno di Romagna, Italia

  • Lista completa hotel a Bagno di Romagna
  • Trova il tuo hotel ideale a Bagno di Romagna!
  • Prenota a un prezzo incredibile!
In caricamento
Vedi più hotel
Hotel Bagno di Romagna

A cavallo tra due regioni

Nella valle del fiume Savio, a circa metà strada tra Cesena e Arezzo sorge il delizioso Bagno di Romagna, un paese che per molto tempo è stato una tappa dei viaggiatori che si spostavano tra le regioni di Romagna e Toscana attraverso il valico appenninico. Con un'estesa superficie comunale (233, 52 km²), il paese in provincia di Forlì-Cesena si colloca tra un'altitudine di 339 e 1.500 m s.l.m., offrendoti una vera e propria immersione nella natura: foreste e boschi ricoprono declivi, cime e colline, rendendo ogni stagione un evento imperdibile. Mille sono i colori che ti riempiranno gli occhi in primavera, nel mezzo di un carnevale di profumi inebrianti, e mille sono anche i colori che l'autunno userà per sedurti prima della stagione fredda. Ma, oltre alla cornice naturale di una bellezza così prorompente, Bagno di Romagna ha un altro asso nella manica per attirarti a sé: le antiche acque termali che da secoli offrono benessere per il corpo e per l'anima. Prenota quindi in una delle pensioni del centro o in uno degli alberghi dotati di impianti termali come il 4 stelle Grand Hotel Terme Roseo e dai il via alla tua vacanza!

CULLATI NELLE ACQUE DEL BENESSERE

Ogni cosa a Bagno di Romagna è particolare: il tempo, ad esempio. Il tempo, qui, sembra ignorare la caduta irrefrenabile della sabbia nella clessidre: tutto si dilata, i secondi, i minuti, le ore e persino i giorni sembrano passare più lentamente. Ci sono pomeriggi in cui passeresti ogni attimo disponibile a guardare le foglie arancioni, porpora e d'oro rincorrersi nell'aria e poi accanto ai muretti, oppure a contare le primule colorate sulla rivetta sotto il grande castagno, contendendoti i calici sgargianti con i primi insetti risvegliatisi dopo l'inverno. E forse un ragione a quest'incedere così languido c'è: dall'epoca dei Romani, questa terra dona agli abitanti del paesino romagnolo un bene preziosissimo, la propria linfa, il suo oro blu, le pregiate acque minerali bicarbonato-alcalino-sulfuree che sgorgano dal suolo naturalmente calde. Il relax, qui la fa da padrone: in 3 centri termali racchiusi nel centro del paese potrai apprezzare le proprietà curative delle acque, notando anche tu come, giorno dopo giorno, bagno dopo bagno, il ticchettio dell'orologio sembri rallentare, mentre lo stress evapora nell'aria.

Prenota quindi all'Hotel delle Terme Santa Agnese e concediti questa pausa dalla routine quotidiana, regalandoti trattamenti anti-aging e curativi, perfetti per combattere artropatie croniche, infiammazioni osteo-neuro-articolari e tutte le affezioni delle vie respiratorie sia a livello terapico che preventivo. Il carattere tipico del borgo di Bagno di Romagna saprà riportarti in una dimensione a misura d'uomo, in cui è l'essenziale che conta, tu conti. Lontano da movida e caos, a Balneum (questo il nome romano del paesino romagnolo), potrai ritrovare il giusto equilibrio e, tra una passeggiata in collina, un'escursione ai laghi della zona e un tuffo all'albergo Ròseo Euroterme, ritagliati del tempo por assaporare la cucina tradizionale, ne vale davvero la pena!

UNA NATURA RIGOGLIOSA

A Bagno di Romagna non si viene solo per godere dei benefici delle acque termali: parte del territorio comunale è infatti compreso nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna che si estende tra le provincie di Forlì-Cesena, Arezzo e Firenze. Sia che tu sia un esperto di trekking ed escursioni, sia che tu ti dia alle passeggiate nel verde solo in vacanza, poco conta: con paesaggi che spaziano tra i 400 e i 1.658 metri di altitudine, troverai sempre ciò che fa per te.

Dopo una bella colazione al 3 stelle Balneum Boutique, parti alla scoperta del parco: lasciati stupire dal salto di quasi 90 metri della cascata dell'Acquacheta, citata anche da Dante Alighieri nella Divina Commedia, o dal suggestivo punto panoramico di Poggio Scali, menzionato dal Petrarca. Imperdibili sono anche l'Eremo di Camaldoli, impreziosito da un pittoresco specchio d'acqua artificiale, il Laghetto Traversari di Camaldoli, il piccolo centro urbano di Campigna, un nucleo che sorge all'interno dell'omonima foresta secolare di abete bianco a abetine, e le diverse riserve naturali che tutelano questi ambienti così preziosi.

QUATTRO PASSI IN CENTRO

Dopo una giornata passata al Parco Nazionale a camminare, ci vuole un pomeriggio di relax: concediti quindi un giretto in centro, alla scoperta delle chicche di Bagno di Romagna e dei suoi sapori tipici. A pochi dall'hotel Al Tiglio potrai raggiungere Piazza Ricasoli, centro nevralgico del paese su cui sorge la Basilica di Santa Maria Assunta. La fondazione di questo edificio religioso viene fatta risalire dallo storico camaldolese Fortunio all'anno 860; il campanile di 39 metri, il portale arricchito a lato dallo stemma dei Camaldolesi, gli interni e il tabernacolo quattrocentesco situato nella prima cappella stuzzicheranno la tua curiosità.

Il Palazzo del Capitano ospita invece la sede del Centro Visite del Parco e, non lontano da qui, potrai imboccare Viale del Chiardovo, una passeggiata pedonale di un chilometro che ti condurrà alla vicina e omonima Fonte, una sorgente di acqua sulfureo-bicarbonata oligominerale fredda dal tipico odore di uovo, rinomata per i benefici effetti in caso di disturbi al fegato e alle vie gastrointestinali. Per respirare ancora di più la magia di questo luogo, scegli di dormire in un B&B immerso nel verde, a ridosso di uno dei tanti boschi che arricchiscono il paesaggio e la sera regalati siediti alla tavola di un ristorante o di una locanda tradizionale: piatti ricchi di funghi, cacciagione, formaggi locali, salami e verdure stagionali ti riempiranno la pancia e l'anima. Buona vacanza!

Gamma di prezzi

da ‎39€a ‎182€