Hotel Asti, Italia

  • Lista completa hotel a Asti
  • Trova il tuo hotel ideale a Asti!
  • Prenota a un prezzo incredibile!
In caricamento
Vedi più hotel
Hotel Asti

Asti: vini, cultura e tanta storia

Incastonata nella valle del fiume Tanaro, tra le colline delle Langhe e il Monferrato, la città di Asti si presenta ai tuoi occhi con le sue quinte suggestive fatte di viti che paiono disegnare sulle rotondità della terra greche ipnotiche e seducenti. Terra di vini dalla lunga tradizione, la provincia piemontese conserva nella manica diversi assi: calici colmi d'ambrosia solleticheranno la tua acquolina, tavole imbandite di piatti tradizionali placheranno la fame deliziandoti, l'antico nucleo cittadino ti rapirà nel mondo di arte, architettura e storia, mentre un paesaggio mozzafiato si prenderà cura della tua anima. Alberghi di gran classe come l'Hotel Castello Lounge & Restaurant, pittoreschi B&B del centro e graziosi affittacamere in collina penseranno a farti dormire sonni tranquilli, così che a te non resti che una cosa da fare: divertirti!

LANGHE: BENE DELL'UNESCO

Colline verdeggianti a perdita d'occhio: guardandole durante una giornata ventosa, ti sembreranno quasi respirare, muovendosi lentamente sotto l'azzurro del cielo. Diverse sfumature di verde si accendono sotto il sole creando giochi di luce e ombra, rincorrendosi da una parte all'altra dell'orizzonte, tra alberi, cespugli e le ordinatissime viti, regine incontrastate del paesaggio. Stradine e sentieri s'inoltrano tra una quinta e l'altra di questo enorme palcoscenico, invogliandoti a tuffarti nell'atmosfera suggestiva delle Langhe, del Roero e del Monferrato. Una lunga storia fatta di tradizione e amore per la terra ha reso questo angolo di Piemonte uno dei centri della produzione vinicola italiana inserito dall'UNESCO nei Patrimoni dell'Umanità. Da qui arrivano infatti l'Asti Spumante, il deciso Barbera, il morbido Moscato e ancora il Barolo e il Barbaresco, preparati e fatti maturare nelle caratteristiche cantine piemontesi.

Scegli un rustico agriturismo o un Bed and Breakfast in cima a un colle nelle Langhe, come il Relais Villa Pattono, e parti alla scoperta delle cantine del territorio: che ne dici di un tour in bicicletta? Le due ruote ti permetteranno di addentrarti tra i morbidi declivi collinari gustando tutta, ma proprio tutta la bellezza di questa zona: il profumo della terra bagnata da un improvviso temporale estivo, il sole che sbuca tra le nuvole leggere al tramonto colorando d'oro e di rosa il cielo e i campi coltivati, il suono della ghiaia che scroscia come neve asciutta. Aggiungici una degustazione dei migliori vini, una cena tradizionale in una delle locande nascoste al centro dei paesini sparsi qua e là e una notte al B&B Casa Tavasso e il gioco è fatto: questa sì che è una vacanza!

PERLE DELLA CITTÀ

Passeggiare lungo le vie di Asti ha un qualcosa di meditativo: ogni angolo della città ti riserva sorprese e perle tutte da scoprire! Un viaggio nel passato qui è davvero d'obbligo, a cominciare dagli edifici di origine romana: in parte eretta in periodo romano (I secolo a.C.) e in parte risalente al XII secolo, la Torre Rossa di San Secondo fa da introduzione a alla splendida Domus di Via Varrone, ai resti dell'anfiteatro, delle terme e del foro. Il periodo romanico trova invece espressione nelle suggestive cripte di Sant'Anastasio e San Secondo, come nella parte orientale della città: non lontano dall'hotel Lis, proseguendo per Corso Vittorio Alfieri sino a Borgo San Pietro, potrai raggiungere il Complesso di San Petro in Consavia, costituito da quattro edifici risalenti al periodo tra il XII e XIV secolo e sede attuale del Museo Archeo-paleontologico.

Per immergerti nell'atmosfera medievale, dovrai spostarti verso il B&B Relais Cattedrale, nella parte nord-occidentale del centro. Con ben 82 metri di lunghezza e 24 di altezza e larghezza, la meravigliosa Cattedrale di Santa Maria Assunta rappresenta una delle più grandi chiese del Piemonte e un esempio meraviglioso di architettura gotica; la piazza ospita inoltre il rinascimentale Palazzo Mazzola. La passeggiata continua con la maestosa Collegiata di San Secondo, la Chiesa Parrocchiale, la rossa Chiesa di Santa Maria di Viatosto, fusione di elementi romanici e gotici, e l'inconfondibile Chiesa di Nostra Signora Porta Paradisi, costruita nei primi del Novecento inglobando l'antica porta della cinta muraria del Borgo di San Marco.

Imperdibili sono anche Palazzo Catena e Zoya, il Palazzo del Potestà e le suggestive torri cittadine, come Torre Guttuari, la Torre e il Palazzo Gazzelli, le due ancora intatte Torri Comentina e dell'Orologio. Chiude le danze il Barocco, con la Chiesa della Confraternita della Santissima Trinità e Sant'Evasio, la Chiesa di San Paolo, il Palazzo Civico e tutta una serie di chiese minori da visitare in un pomeriggio di sole.

TUTTI A TAVOLA

Dopo una lunga giornata passata a scoprire le bellezze della città e della campagna astigiane, regalati un momento di puro piacere: fatti consigliare dai gestori del tuo residence o del tuo hotel e lanciati nel mondo enogastronomico piemontese, sarà amore a prima vista! Il pasto comincia con una deliziosa Robiola di Roccaverano e di Cocconato o con il formaggio Toma di capra, magari servito insieme al pane e a qualche prelibata fettina di salame d'la Doja o salamino d'asino. Acquolina? E questo non è ancora niente! La sfilata continua con gli agnolotti, il cui ripieno varia di paesino in paesino, con le succulente carni piemontesi condite con burro e salvia oppure con la finanziera o il fritto misto, dei piatti della tradizione a base di frattaglie.

Seguono la tartrà, un budino salato a base di verdure, e il fricandò, il famoso spezzatino. Con l'arrivo dei mesi freddi alle ricette si aggiungono le fondute di formaggio, arricchite dai funghi e dai deliziosi tartufi bianchi del Monferrato, il bollito di bue grasso con polenta concia e l'immancabile bagna cauda di verdure. Chiudono gli amaretti di Mombaruzzo o di Canelli, la torta alle rinomate nocciole piemontesi, lo zabaione al barbera o al moscato e le pesche al rouché di Castagnole Monferrato, il tutto copiosamente innaffiato con i deliziosi vini locali. Sublime è dire poco!

Gamma di prezzi

da ‎40€a ‎180€