Best Western Bisanzio

Calle Della Pieta-3651 30122 Venezia Italia
Hotel4
In caricamento...
Vedi più hotel
Hotel Best Western Bisanzio

Descrizione

Nel cuore di Venezia, in un posto estremamente tranquillo ma vicino a tutte le principali attrazioni della città, l' Hotel Bisanzio 3 stelle superior occupa un antico palazzo del XVI secolo, un tempo casa e “atelier” di Alessandro Vittoria, uno tra i più importanti scultori della Venezia del '500 e allievo del grande Jacopo Sansovino. Antiche travi a vista, boiserie in legno di noce, marmi pregiati, lampade in vetro di Murano Barovier & Toso, mobili antichi e moderni: tutti dettagli curatissimi che rendono l’albergo 3 stelle superior Hotel Bisanzio di Venezia un ambiente raffinato ed elegante. Un attento e recente restauro ha permesso all’Hotel Bisanzio di conservare il fascino di un antico palazzo veneziano oggi dotato di ogni moderno comfort, a garanzia di un rilassante soggiorno in una struttura fornita di ascensore, aria condizionata, TV LCD e connessione internet wi-fi. L' Hotel Bisanzio aspetta i propri ospiti in una calle dove l'antico fascino della venezianità è rimasto ancora oggi intatto, un suggestivo angolo di Venezia a pochi passi da San Marco...

Gamma di prezzi

da ‎207€ a ‎347€

Nome

Best Western Bisanzio

Indirizzo

Calle Della Pieta-3651, 30122, Venezia Italia | 0,6 km dal centro | Vedi sulla mappa
Telefono: +390(41)5203100 | Fax:+390(41)5204114 | Homepage ufficiale

Adatto per

  • Viaggio di nozze
  • Famiglie

Servizi principali

  • Gratis Wi-Fi nella hall
  • Gratis Wi-Fi in camera
  • Piscina
  • Spa
  • Parcheggio
  • Animali ammessi
  • A/C
  • Ristorante/ Trattoria
  • Bar dell'hotel
  • Palestra

Arredamento della stanza

  • Bagno con vasca,
  • Bagno con doccia,
  • Asse e ferro da stiro,
  • Finestre apribili,
  • TV,
  • Asciugacapelli,
  • Riscaldamento,
  • Bollitore,
  • Aria condizionata,
  • Vetri insonorizzati,
  • Minibar,
  • Radio,
  • TV satellitare,
  • Scrivania,
  • Salotto,
  • Telefono,
  • Cassaforte in camera,
  • Internet,
  • Wi-Fi nelle stanze,
  • Frigorifero,
  • Costo della Wi-Fi in camera,
  • Wi-Fi gratis in camera

Servizi dell'hotel

  • Reception,
  • Express check-in / out,
  • Ascensore,
  • Terrazza,
  • Facchino bagagli,
  • Bar dell'hotel,
  • Cassaforte,
  • Stanze per non fumatori,
  • Reception 24 ore su 24,
  • Disponibili stanze silenziose,
  • Snack bar,
  • Servizio di lavanderia,
  • Wi-Fi nella lobby,
  • Servizio in camera,
  • Servizio pulizia scarpe,
  • Fax,
  • Pressa pantaloni,
  • Servizio di concierge,
  • Sala lettura,
  • Numero di piani,
  • Wi-Fi gratis nella hall

Sport

  • Noleggio barche,
  • Noleggio bici,
  • Campo da golf,
  • Ginnastica/Aerobica,
  • Campo da corsa/Pattinaggio,
  • Vela,
  • Campo da tennis coperto,
  • Campo da tennis

Valutazione complessiva
Valutazione trivago Rating Index® basato su 2081 recensioni presenti sul web
88/100

Il tRI™ ha origine da diverse fonti di valutazione online: esse vengono elaborate da un algoritmo per raggiungere un punteggio affidabile e imparziale. Leggi di più
  • Holidaycheck (40) 40 basato su $ratings recensioni
    83/100
  • ebookers (8) 8 basato su $ratings recensioni
    82/100
  • altre fonti (1126) 1126 basato su $ratings recensioni
    87/100
88 di 100 basato su 2082 recensioni
Palazzo Grimani

Palazzo Grimani

Palazzo Grimani di Santa Maria Formosa, si trova nel sestriere di Castello e affaccia sul Rio di San Severo. Il palazzo era la residenza del Doge Antonio Grimani e successivamente fu ingrandito dal Patriarca di Aquileia Giovanni Grimani. Attualmente ospita il Museo di Palazzo Grimani, che dopo circa trenta anni venne restituito ai veneziani. Infatti fu acquistato dallo Stato nel 1982. All'interno sono conservati stucchi e affreschi di Francesco Salviati, Federico Zuccari, Camillo Mantovano e Giovanni da Udine. In questo modo, Palazzo Grimani diventa il quinto nucleo del Polo Museale Veneziano. Notevole importanza riveste la Sala di Psiche, affresco risalente al 1540 ad opera di Francesco Salviati. Il dipinto, che si trovava sul soffitto, fu venduto da successivi proprietari e solo recentemente è stato recuperato nell'ambito del mercato d'antiquariato. All'interno sono custodite ed esposte opere del Tintoretto, di Tiziano e del Veronese. Il Palazzo è aperto tutti i giorni ,tranne il lunedì, in orari fissi 9,30 - 11,30 - 13,30, per gruppi di 25 persone con guida.

di più
meno
San Giorgio Dei Greci

San Giorgio Dei Greci

Quella di San Giorgio dei Greci è una chiesa di stampo greco-ortodosso che si presenta col caratteristico campanile pendente e con impianto rinascimentale. Il progetto della sua costruzione è attribuito a Sante Lombardo. L'interno della chiesa si presenta con navata unica e qui vi si trova l'iconostasi che divide il presbiterio dallo spazio dedicato ai fedeli. Nel periodo della caduta di Costantinopoli un gran numero di greci ha trovato rifugio tra le mura di questa chiesa. L'intero complesso di San Giorgio Dei Greci comprende la Scuola di San Nicolò e il Coleggio Flangini. La Scuola di San Nicolò ospita oggi il Museo dei Dipinti Sacri Bizantini, che custodisce una raccolta di icone provenienti da varie scuole, come quella bizantina e greca ma anche e sopratutto provenienti da pittori greci, per essere più precisi cretesi.

di più
meno
Chiesa di San Francesco della Vigna

Chiesa di San Francesco della Vigna

La chiesa San Francesco della Vigna si trova a nord della città di Venezia vicino alle Fondamenta Nuove nell'omonimo Campo. La chiesa è così chiamata dalla "vigna" donata ai Frati Minori nel 1253 da Marco Ziani figlio del doge Pietro. Su questa, che era probabilmente la più vasta vigna di Venezia, si trovava in origine una piccola chiesa dedicata a San Marco. Secondo la tradizione all'Evangelista, qui fermatosi perchè sorpreso da una tempesta, sarebbe apparso l'angelo con un messaggio di pace e profetizzandogli la fondazione di Venezia. L'attuale costruzione risale al 1543 ad opera del Sansovino e questo fu il suo primo progetto realizzato nella laguna veneta ed è un perfetto esempio di architettura rinascimentale. Tuttavia durante l'opera di costruzione il progetto iniziale venne modificato. La facciata venne realizzata con una forma a tempio greco tra gli anni 1568 e 1572 su disegno di Antonio Palladio. L'interno, il cui aspetto è molto spoglio, è formato da una pianta a croce latina ad una sola navata con soffitto a volta, da 5 cappelle laterali e da un profondo coro sito dietro l'altare maggiore. Il campanile, uno dei più alti di Venezia, venne edificato tra il 1571 e 1581.

di più
meno
San Zaccaria

San Zaccaria

La chiesa San Zaccaria, in stile rinascimentale, è situata nell'omonimo campo in pieno centro di Venezia nei pressi di Piazza San Marco. La costruzione, in pietra bianca e risalente al XV secolo, venne ultimata da Mauro Codussi negli anni 1483-90. La facciata si presenta con numerose finestre e colonne racchiuse da archi che dividono la parte centrale da quelle laterali, sulla sommità dell'arco centrale è collocata la statua di San Zaccaria. L'interno della chiesa ha tre navate divise tra di loro da colonne. Il soffitto, dalla volta a croce, è ricco di opere tra le quale primeggia la pala di Giovanni Bellini e la Vergine con il putto in trono. Dipinti importanti come l'Adorazione dei Magi e l'Adorazione dei Pastori sono visibili sulle pareti delle navate. Il coro in legno con intarsi risale è stato realizzato tra il 1455-64. La cripta accoglie le spoglie di otto dogi. La chiesa rimane aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00. L'ingresso è gratuito.

di più
meno
Museo Storico Navale

Museo Storico Navale

Il museo storico navale di Venezia si sviluppa su cinque piani nel quale vengono esposti reperti e cimeli appartenenti alla storia della marina: dal monumento funebre a Angelo Erno, l'ammiraglio noto per avere ideato molte apparecchiature belliche che liberò i mari dalle invasioni dei pirati al siluro volgarmente noto con il nome di "maiale" utilizzato nella seconda guerra mondiale, dai cimeli appartenenti alla storia della Repubblica Serenissima ai modelli, dipinti e testimonianze della marina militare alle gondole, tra cui si può ammirare quella di Peggy Guggenheim fino alle testimonianze della marina svedese e dei rapporti amichevoli che la legano a quella italiana. Nel padiglione delle navi sono invece esposti esemplari veri di imbarcazioni di vario tipo. Con il biglietto di ingresso al museo si ha diritto anche all'ingresso a San Biagio ai Forni. Il museo è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 13.30, il sabato e i prefestivi fino alle ore 13 mentre è chiuso di domenica e nei giorni festivi. Il costo del biglietto è di 1,55 euro, l'ingresso è gratuito per le scolaresche.

di più
meno