Filtri712.764 hotelda 208 siti webPreferiti
Do, 26.10
Lu, 27.10
Da Domenica26.10.14 a Lunedì27.10.14

Residenza le Rose

Hotel con appartamenti0
Discesa Gaiola ,73 80123 Napoli Italia
In caricamento...
Vedi più hotel
Hotel Residenza le Rose

Descrizione

Il b&b Villa d' Arte Residenza le Rose si trova nel noto quartiere Posillipo, ed è una villa di tre piani con giardino costruita in stile mediterraneo e arredata in modo contemporaneo. Dista pochi passi dall'Area Marina Protetta della Gaiola e da Villa Pausillypon, non molto lontano dal Parco Virgiliano e dalla Grotta di Seiano. In zona sono presenti numerosi ristoranti celebri. Dispone di camere standard, deluxe e Suite con terrazzo, tutte dotate dei principali servizi, tv satellitare, connessione WIFI internet su richiesta, bagno privato in camera, possibilità di letto aggiunto. La Suite dispone anche di angolo cucina. Nella villa è presente anche un appartamento con ingresso indipendente, idoneo per coppie, famiglie o per soggiorni di lavoro, dispone anche di una cucina. La struttura è stata utilizzata più volte come location per alcune trasmissioni televisive ed eventi.

Calendario dei prezzi

80
70
60
50
Settembre Ma
30
OttobreOttobre Me
1
 Gi
2
 Ve
3
 Sa
4
 Do
5
 Lu
6
 Ma
7
 Me
8
 Gi
9
 Ve
10
 Sa
11
 Do
12
 Lu
13
 Ma
14
 Me
15
 Gi
16
 Ve
17
 Sa
18
 Do
19
 Lu
20
 Ma
21
 Me
22
 Gi
23
 Ve
24
 Sa
25
 Do
26
 Lu
27
 Ma
28
 Me
29
 Gi
30
 Ve
31
NovembreNovembre Sa
1
 Do
2
 Lu
3
 Ma
4
 Me
5
 Gi
6
 Ve
7
 Sa
8
 Do
9
 Lu
10
 Ma
11
 Me
12
 Gi
13
 Ve
14
 Sa
15
 Do
16
 Lu
17
 Ma
18
 Me
19
 Gi
20
 Ve
21
 Sa
22
 Do
23
 Lu
24
 Ma
25
 Me
26
 Gi
27
 Ve
28
 Sa
29
 Do
30
DicembreDicembre Lu
1
 Ma
2
 Me
3
 Gi
4
 Ve
5
 Sa
6
 Do
7
 Lu
8
 Ma
9
 Me
10
 Gi
11
 Ve
12
 Sa
13
 Do
14
 Lu
15
 Ma
16
 Me
17
 Gi
18
 Ve
19
 Sa
20
 Do
21
 Lu
22
 Ma
23
 Me
24
 Gi
25
 Ve
26
 Sa
27
 Do
28
 Lu
29
 Ma
30

Gamma di prezzi

da 57€ a 85€

Nome

Residenza le Rose

Indirizzo

Discesa Gaiola ,73, 80123, Napoli Italia | 8,8 miles from city center | Vedi sulla mappa
Telefono: +390(81)5753851 | Fax:+390(81)5753851 | Homepage ufficiale

Pagamento

  • Fattura alla società
  • Bancomat/ Maestro
  • Mastercard
  • Visa

Adatto per

  • Famiglie
  • Gay friendly
  • Amanti degli sport acquatici
  • Viaggiatore con animali

I 9 servizi più importanti dell'hotel

  • Wi-Fi
  • Parking
  • TV
  • A/C
  • Terrazza
  • Piscina
  • Spa
  • Bar dell'hotel
  • Cassaforte

Arredamento della stanza

  • Bagno con doccia,
  • Finestre apribili,
  • TV,
  • Asciugacapelli,
  • Riscaldamento,
  • Caffettiera/Bollitore,
  • Aria condizionata,
  • TV satellitare,
  • Salotto,
  • Lettore DVD/Videoregistratore,
  • Internet,
  • Wi-Fi nelle stanze,
  • Cucina,
  • Microonde,
  • Frigorifero,
  • Ventilatore

Servizi dell'hotel

  • Express check-in/out,
  • Animali ammessi,
  • Lettini/Culle,
  • Stanze per non fumatori,
  • Disponibili stanze silenziose,
  • Servizio di lavanderia,
  • Wi-Fi nella lobby,
  • Servizio in camera,
  • Terrazzo/Balcone,
  • Lavatrice

Sport

  • Tiro con l'arco,
  • Bowling,
  • Campo da golf,
  • Minigolf,
  • Equitazione,
  • Noleggio barche,
  • Noleggio bici,
  • Ginnastica/Aerobica,
  • Campo da corsa/Pattinaggio,
  • Vela,
  • Campo da tennis coperto,
  • Campo da tennis,
  • Sub

Valutazione complessiva
Opinione generale trivago Rating Index basato su 42 recensioni presenti sul web
75/100

Il tRI ha origine da diverse fonti di valutazione sul web e utilizza un algoritmo per unirle, raggiungendo un punteggio affidabile e imparziale. Leggi di più
  • altre fonti (36) 36 basato su $ratings recensioni
    78/100
Recensioni Residenza le Rose
Fornito datrivago
Soggiorno indimenticabile
Recensione di Maggio 2010 di sama77
Un soggiorno indimenticabile in una struttura dove l' "arte" si scorge in ogni angolo! La camera finemente arredata, luminosa, silenziosa con piacevole visuale sul verde. Accoglienza calorosa. Da ritornarci!
75 di 100 basato su 42 basato su $ratings recensioni
Villa Pignatelli-Acton

Villa Pignatelli-Acton

Villa Pignatelli - Acton si trova a Napoli, nel borgo di Chiaia. Deriva il nome dal cognome della prima e dell'ultima famiglia che l'hanno posseduta, prima che fosse fatta oggetto di donazione allo Stato Iytaliano. Fu infatti costruita fra il 1826 ed il 1830, su progetto dell'architetto Pietro Valente, per conto del baronetto Sir Ferdinand Richard Acton. Alla sua morte fu acquistata dai Rothschild che la possedettero per un ventennio prima di cederla infine alla famiglia Pignatelli Cortes d'Aragona che la donarono allo Stato, assieme ad una cospicua collezione di opere in argento, bronzo, porcellana e cristallo, nel 1952 affinché fosse adibita a museo. Si tratta di un edificio a due piani con pianta rettangolare davanti al quale si sviluppa un colonnato in stile dorico, di pari estensione, che funge da portico. E' circondata da un giardino strutturato all'inglese punteggiato da numerose piante rare. Gli interni conservano in gran parte gli arredi originari e tutte le varie opere esposte sono inserite direttamente nell'arredamento dei vari locali che compongono la villa. La struttura inoltre dal 1998 è sede di una Pinacoteca le cui opere sono di proprietà del Banco di Napoli.

di più
meno
Museo Duca di Martina

Museo Duca di Martina

L'estesa Villa Floridiana (Vomero) fu acquistata nel 1817 dal re borbonico Ferdinando IV che, dopo alcune modifiche, la destinò come residenza della moglie morganatica Lucia Migliaccio di Partanna, duchessa di Floridia. Nel 1919 il bel complesso fu però acquistato dallo Stato Italiano che poco dopo utilizzò l'edificio neoclassico per la sistemazione delle importanti collezioni del Duca di Martina (1829-91) che nel frattempo erano pervenute, per donazione, alla città di Napoli. Il museo è specializzato in arti decorative ma la parte più cospicua di quanto esposto è formata da porcellane e ceramiche provenienti dalle antiche manifatture di Capodimonte, Meissen e Napoli anche se sono ben rappresentati antiche porcellane cinesi, avori, smalti di Limoges, vetri, particolari oggetti in tartaruga (conferiti anche in tempi successivi dagli eredi del citato Duca). In alcune stanze sono visibili quadri di scuola napoletana. Il giardino circostante funziona anche come parco pubblico, il museo statale è invece aperto tutti i giorni dalle 8 alle 14 (escluso il martedi).

di più
meno
Castel dell'Ovo

Castel dell'Ovo

Castel dell'Ovo trae il suo nome dalla leggenda secondo la quale il poeta Virgilio, considerato anche un mago nel Medioevo, avesse nascosto a sostegno del maniero un uovo, la cui sopravvivenza avrebbe protetto il maniero e la cui rottura avrebbe causato catastrofi sull'intera città di Napoli. Castel dell'Ovo, insieme a Castel Capuano, è sicuramente il tratto più caratteristico della fisionomia cittadina di Napoli, una sorta di piccola cittadella nella città. La leggenda vuole che la sirena Partenope, sfinita, fosse approdata sull'isolotto dell'antica Megaride, dando origine alla città di Napoli. Il sito era inizialmente occupato da un monastero di monaci basiliani (V secolo) di cui rimane soltanto la chiesa. Successivamente, in epoca ducale, fu costruito un maniero che, in età Normanna (XII secolo), venne trasformato in un castello fortificato. L'attuale aspetto del maniero è dovuto ad una ristrutturazione di epoca vicereale, seguita ai danni dovuti all'assedio del 1503. E' datato 1800 il Borgo Marinari costruito fuori dalle mura fortificate. Attualmente il Castello è visitabile tutti i giorni: dall'interno si possono godere eccezionali panorami sull'intero Golfo di Napoli.

di più
meno
Pizzeria Brandi

Pizzeria Brandi

Pizzeria che fa risalire le proprie origine al 1780, famosa perchè uno dei suoi passati pizzettari (Raffaele Esposito) inventò la Pizza Margherita nel 1889 in onore della Regina d'Italia in visita, ospita i propri clienti in una sala interna decorata sulle pareti con foto e cimeli storici, e con alcuni tavolini esterni. Il locale è composto da due piani e si trova poco lontano da Piazza del Plebiscito, in una traversa di via Chiaia e più precisamente a Salita Sant'Anna di Palazzo 1/2. Il piatto forte del locale è indubbiamente la pizza ma vengono offerte anche numerose altre pietanze della cucina tradizionale napoletana.

di più
meno
Condividi l'hotel:
Vai a inizio pagina