Filtri712.889 hotelda 198 siti web Confronta i prezzi hotel di
198 siti in una volta sola!
Preferiti
Ma, 19.08
Me, 20.08
Da Martedì, 19.08.14 a Mercoledì, 20.08.14

Chiaja de Charme

Hotel3
Via Chiaia, 216 80121 Napoli Italia
In caricamento...
Vedi più hotel
Hotel Chiaja de Charme

Descrizione

Il Chiaja de Charme Hotel è una struttura ricettiva a 3 stelle situata in Via Chiaia, considerata da sempre il salotto buono della città partenopea, sede delle maison più esclusive degli stilisti nazionali e internazionali. Nel raggio di pochi metri si trovano le maggiori attrazioni culturali e architettoniche, Piazza Plebiscito, Palazzo Reale, il Teatro San Carlo, i ristoranti e caffè che fanno la storia della città. Con una breve passeggiata si può raggiungere il porto turistico ed effettuare escursioni nelle vicine isole di Capri, Ischia e Procida. L’Hotel nasce da una radicale ristrutturazione di un antico palazzo nobiliare. Dispone di 27 camere nella versione standard e superior con infissi insonorizzati e arredate lussuosamente e in modo confortevole nel tipico stile partenopeo. Tutte dispongono di servizi privati con vasca idromassaggio Jacuzzi, asciugacapelli, set di cortesia, aria condizionata, Tv satellitare, minibar, cassaforte, e telefono. La prima colazione con specialità tipiche napoletane è inclusa nel prezzo della camera e viene servita tutte le mattine a partire dalle ore 07:30. Il personale della reception offre assistenza clienti e informazioni turistiche.

Calendario dei prezzi

160
130
100
70
Luglio Me
9
 Gi
10
 Ve
11
 Sa
12
 Do
13
 Lu
14
 Ma
15
 Me
16
 Gi
17
 Ve
18
 Sa
19
 Do
20
 Lu
21
 Ma
22
 Me
23
 Gi
24
 Ve
25
 Sa
26
 Do
27
 Lu
28
 Ma
29
 Me
30
 Gi
31
AgostoAgosto Ve
1
 Sa
2
 Do
3
 Lu
4
 Ma
5
 Me
6
 Gi
7
 Ve
8
 Sa
9
 Do
10
 Lu
11
 Ma
12
 Me
13
 Gi
14
 Ve
15
 Sa
16
 Do
17
 Lu
18
 Ma
19
 Me
20
 Gi
21
 Ve
22
 Sa
23
 Do
24
 Lu
25
 Ma
26
 Me
27
 Gi
28
 Ve
29
 Sa
30
 Do
31
SettembreSettembre Lu
1
 Ma
2
 Me
3
 Gi
4
 Ve
5
 Sa
6
 Do
7
 Lu
8
 Ma
9
 Me
10
 Gi
11
 Ve
12
 Sa
13
 Do
14
 Lu
15
 Ma
16
 Me
17
 Gi
18
 Ve
19
 Sa
20
 Do
21
 Lu
22
 Ma
23
 Me
24
 Gi
25
 Ve
26
 Sa
27
 Do
28
 Lu
29
 Ma
30
OttobreOttobre Me
1
 Gi
2
 Ve
3
 Sa
4
 Do
5
 Lu
6
 Ma
7
 Me
8
 Gi
9
 Ve
10
 Sa
11
 Do
12
 Lu
13
 Ma
14
 Me
15
 Gi
16
 Ve
17
 Sa
18
 Do
19
 Lu
20
 Ma
21
 Me
22
 Gi
23
 Ve
24
 Sa
25
 Do
26
 Lu
27
 Ma
28

Gamma di prezzi

da 71€a 145€

Indirizzo

Via Chiaia, 216 , 80121, Napoli Italia | Vedi sulla mappa
Telefono: +390(81)415555 | Fax:+390(81)422344 | Homepage ufficiale

Pagamento

  • Assegno
  • Fattura alla società
  • Bancomat/ Maestro
  • American Express
  • Diner's Club
  • Mastercard
  • JCB Intl.
  • Visa
  • Traveller Checks

Adatto per

  • Uomini d'affari
  • Gay friendly

I 9 servizi più importanti dell'hotel

  • Wi-Fi
  • Parking
  • TV
  • A/C
  • Terrazza
  • Piscina
  • Spa
  • Bar dell'hotel
  • Cassaforte

Arredamento della stanza

  • Bagno con vasca,
  • Bagno con doccia,
  • Asse e ferro da stiro,
  • Fax,
  • Finestre apribili,
  • TV,
  • Asciugacapelli,
  • Riscaldamento,
  • Aria condizionata,
  • Vetri insonorizzati,
  • Mini bar,
  • TV satellitare,
  • Salotto,
  • Telefono,
  • Cassaforte in camera,
  • Internet,
  • Wi-Fi nelle stanze

Servizi dell'hotel

  • Centro congressi,
  • Reception,
  • Ascensore,
  • Parrucchiera,
  • Parcheggio,
  • Facchino bagagli,
  • Bar dell'hotel,
  • Cassaforte,
  • Lettini/Culle,
  • Babysitter,
  • Stanze per non fumatori,
  • PC con internet,
  • Ristorante,
  • Reception 24 ore su 24,
  • Accessibile ai disabili,
  • Disponibili stanze silenziose,
  • Servizio di lavanderia,
  • Jacuzzi,
  • Wi-Fi nella lobby,
  • Servizio in camera,
  • Terrazzo/Balcone,
  • Noleggio auto in hotel,
  • Sala lettura

Sport

  • Biliardo,
  • Equitazione,
  • Campo da tennis,
  • Noleggio barche,
  • Bowling,
  • Noleggio bici

Valutazione complessiva
Opinione generale trivago Rating Index™ basato su 1034 recensioni presenti sul web
83/100

Il tRI™ ha origine da diverse fonti di valutazione sul web e utilizza un algoritmo per unirle, raggiungendo un punteggio affidabile e imparziale. Leggi di più
  • trivago (1) 1 recensione
    80/100
  • altre fonti (732) 732 recensioni
    82/100
Recensioni Chiaja de Charme
Fornito datrivago
Molto bene
Recensione di Maggio 2013 di viaggiatore trivago
Eccezzionale la posizione dell'hotel, a due minuti da piazza del Plebiscito!La zona in cui si trova è strategica ed offre dei bellissimi scorci di vita partenopea ma l'hotel gode di molta tranquillità grazie anche alla corte interna. Si respira un'atmosfera antica, molto curiosa la storia dell'edificio! Le stanze sono un po' piccole.
83 di 100 basato su 1034 recensioni
City Sightseeing

City Sightseeing

I luoghi dell'ArteLinea -A permette di visitare la città, il golfo omonimo, Pompei, il Vesuvio e il Cilento, comodamente, a bordo di un autobus a due piani. La visita della città è suddivisa in 5 percorsi e quindi 5 linee (A- i luoghi dell'arte, B- il golfo di Napoli, C- San Martino, D- Donnaregina, E- Vesuvio). Ognuno ha diverse fermate, dalle quali si può salire o scendere dall'autobus e una diversa durata. Ulteriori due percorsi riguardano la città di Pompei e il Parco Nazionale del Cilento con la Valle di Diano. Attraverso delle cuffie auricolari (monouso) è possibile ascoltare (in lingua italiana, inglese, francese, spagnola, tedesca, cinese, giapponese e russa) la storia e le descrizioni delle attrazioni turistiche. Il biglietto ha una validità di 24 ore per le 5 linee della città di Napoli ed un costo di 22 euro per gli adulti e 11 euro per i ragazzi da 6 a 15 anni. Il pacchetto Family comprende invece cinque biglietti (due adulti e tre ragazzi fino a 18 anni) a 66 euro. Il servizio è accessibile anche alle persone diversamente abili.

di più
meno
Villa Pignatelli-Acton

Villa Pignatelli-Acton

Villa Pignatelli - Acton si trova a Napoli, nel borgo di Chiaia. Deriva il nome dal cognome della prima e dell'ultima famiglia che l'hanno posseduta, prima che fosse fatta oggetto di donazione allo Stato Iytaliano. Fu infatti costruita fra il 1826 ed il 1830, su progetto dell'architetto Pietro Valente, per conto del baronetto Sir Ferdinand Richard Acton. Alla sua morte fu acquistata dai Rothschild che la possedettero per un ventennio prima di cederla infine alla famiglia Pignatelli Cortes d'Aragona che la donarono allo Stato, assieme ad una cospicua collezione di opere in argento, bronzo, porcellana e cristallo, nel 1952 affinché fosse adibita a museo. Si tratta di un edificio a due piani con pianta rettangolare davanti al quale si sviluppa un colonnato in stile dorico, di pari estensione, che funge da portico. E' circondata da un giardino strutturato all'inglese punteggiato da numerose piante rare. Gli interni conservano in gran parte gli arredi originari e tutte le varie opere esposte sono inserite direttamente nell'arredamento dei vari locali che compongono la villa. La struttura inoltre dal 1998 è sede di una Pinacoteca le cui opere sono di proprietà del Banco di Napoli.

di più
meno
Gran Caffè Gambrinus

Gran Caffè Gambrinus

Gran Caffè Gambrinus è una vera e propria istituzione che si trova in centro a Napoli, all'inizio di via Chiaia e affianco a piazza Plebiscito. Fu inaugurato nel 1890, prendendo il nome in onore al re germanico che si ritiene essere l'inventore della birra, . Ci sono voluti 6 mesi di lavoro per decorare questa struttura sotto la guida dell'architetto Curri. I più grandi artisti e intellettuali frequentarono questo luogo ed è qui che nacquero molte canzoni napoletane. In una delle sale decorate con marmi e specchi, si possono gustare diversi tipi di caffè, tra cui panna, frutta o cioccolato, oltre a una serie di coktail internazionali. Tra i dolci si trovano soprattutto specialità napoletana come il babà e il vesuvio, tutti preparati a livello locale. Infine è da ricordare che è possibile acquistare la tazza del caffè Gambrinus di design esclusivo, creato appositamente per questo locale da Richard Gironi, oltre ai cioccolatini D'Annunzio, un'altra chicca del Gambrinus.

di più
meno
Galleria Umberto I

Galleria Umberto I

La Galleria Umberto I° a Napoli è molto simile alla Galleria Vittorio Emanulele di Milano. Si prese la decisione di costruirla dopo la grave epidemia di colera che colpi il capoluogo partenopeo. Essa fu costruita sulla base del progetto presentato dall'Ingegner Rocco Emanuele, in quanto questi rientrava in un risanamento della zona, poichè essendo molto popolata rientrava in una più alta probabilità di rischi epidemici. La ditta che si aggiudicò l'appalto fu la Società dell'Esquilino di Roma, la quale versò 100 mila lire come caparra. lavori di costruzione furono abbastanza veloci e nel 1992 fu inaugurata la galleria con la presenza dell'allora sindaco Nicola Amore. La galleria , in ferro e vetro, misura 1706 metri quadrati di ampiezza e una larghezza di 15. Una delle uscite della galleria è proprio dinanzi al Teatro San Carlo, ove si può anche vedere una lapide in ricordo di Paolo Boubée, colui che progettò la volta superiore della galleria. I pavimenti originali furono distrutti durante la guerra, così nel 1952 furono sostituiti con mosaici che rappresentano i segni zodiacali.

di più
meno
Castel dell'Ovo

Castel dell'Ovo

Castel dell'Ovo trae il suo nome dalla leggenda secondo la quale il poeta Virgilio, considerato anche un mago nel Medioevo, avesse nascosto a sostegno del maniero un uovo, la cui sopravvivenza avrebbe protetto il maniero e la cui rottura avrebbe causato catastrofi sull'intera città di Napoli. Castel dell'Ovo, insieme a Castel Capuano, è sicuramente il tratto più caratteristico della fisionomia cittadina di Napoli, una sorta di piccola cittadella nella città. La leggenda vuole che la sirena Partenope, sfinita, fosse approdata sull'isolotto dell'antica Megaride, dando origine alla città di Napoli. Il sito era inizialmente occupato da un monastero di monaci basiliani (V secolo) di cui rimane soltanto la chiesa. Successivamente, in epoca ducale, fu costruito un maniero che, in età Normanna (XII secolo), venne trasformato in un castello fortificato. L'attuale aspetto del maniero è dovuto ad una ristrutturazione di epoca vicereale, seguita ai danni dovuti all'assedio del 1503. E' datato 1800 il Borgo Marinari costruito fuori dalle mura fortificate. Attualmente il Castello è visitabile tutti i giorni: dall'interno si possono godere eccezionali panorami sull'intero Golfo di Napoli.

di più
meno
Condividi l'hotel:
Vai a inizio pagina