Filtri723.951 hotelda 206 siti webPreferiti
Sa, 20.09
Do, 21.09
Da Sabato, 20.09.14 a Domenica, 21.09.14

Bella 'Mbriana

Hotel3
Via Orsa Maggiore 11A 80014 Giugliano in Campania Italia
In caricamento...
Valutazione complessiva
Opinione generale trivago Rating Index basato su 172 recensioni presenti sul web
77/100

Il tRI ha origine da diverse fonti di valutazione sul web e utilizza un algoritmo per unirle, raggiungendo un punteggio affidabile e imparziale. Leggi di più
  • altre fonti (170) 170 recensioni
    77/100

Analisi di valutazione online

  • Analisi dettagliata Valutazione Commenti dei clienti
  • Area benessere 79 Attrezzature per sport e benessere ottime
  • Posizione 76 Posizione ottima
  • Camera 72 Stanza favolosa
  • Struttura 95 Bella struttura
  • Cibo 89 Cibo delizioso
  • Servizio 88 Servizio fantastico
  • + Visualizza tutte le categorie

Da sapere

  • Minibar ottimo
  • Bel balcone
Recensioni Bella 'Mbriana
Fornito datrivago
UN SAN VALENTINO DA FAVOLA ALLA BELLA 'MBRIANA!!!
Recensione di Luglio 2011 di Loggetta84
PREMESSA L' hotel "Bella 'Mbriana", situato a Varcaturo, è un piccolo Hotel con non tantissime stanze. Che particolarità può avere? Vi racconto la mia esperienza! ESPERIENZA PERSONALE Questo San Valentino, cercando su internet, trovo questo albergo che con appena 100 euro, ti da la possibilità di mangiare in camera, a lume di candela e la possibilità di avere la camera per ben 4 ore! Già questa cosa mi invogliò, anche per avere quell'intimità ...
77 di 100 basato su 172 recensioni
Villa Pignatelli-Acton

Villa Pignatelli-Acton

Villa Pignatelli - Acton si trova a Napoli, nel borgo di Chiaia. Deriva il nome dal cognome della prima e dell'ultima famiglia che l'hanno posseduta, prima che fosse fatta oggetto di donazione allo Stato Iytaliano. Fu infatti costruita fra il 1826 ed il 1830, su progetto dell'architetto Pietro Valente, per conto del baronetto Sir Ferdinand Richard Acton. Alla sua morte fu acquistata dai Rothschild che la possedettero per un ventennio prima di cederla infine alla famiglia Pignatelli Cortes d'Aragona che la donarono allo Stato, assieme ad una cospicua collezione di opere in argento, bronzo, porcellana e cristallo, nel 1952 affinché fosse adibita a museo. Si tratta di un edificio a due piani con pianta rettangolare davanti al quale si sviluppa un colonnato in stile dorico, di pari estensione, che funge da portico. E' circondata da un giardino strutturato all'inglese punteggiato da numerose piante rare. Gli interni conservano in gran parte gli arredi originari e tutte le varie opere esposte sono inserite direttamente nell'arredamento dei vari locali che compongono la villa. La struttura inoltre dal 1998 è sede di una Pinacoteca le cui opere sono di proprietà del Banco di Napoli.

di più
meno
Teatro Bellini

Teatro Bellini

Il Teatro Bellini si trova in Via Conte di Ruvo, nel centro storico di Napoli. L’impianto originario risale al 1864 quando il barone Nicola Lacapra Sabelli ne commissionò la realizzazione all'architetto Carlo Sorgente. Il teatro si sviluppava secondo una pianta circolare e includeva solo un ordine di palchetti. Qualche anno più tardi il barone ne commissionò l’ampliamento allo stesso architetto che si ispirò all’Opéra-Comique di Parigi. Fu così che l’edificio cambiò fisionomia: la pianta circolare assunse la forma a ferro di cavallo, includendo ben 5 ordini di palchi e una loggia continua. L’interno, che può ospitare sino a 1200 spettatori, è decorato con ori e drappi, nonché il ritratto ad olio di Vincenzo Bellini posto al centro dell’arcoscenico e realizzato da Vincenzo Migliaro. Il teatro, inaugurato nel 1878, oggi propone una stagione di prosa, musical e lirica.

di più
meno
Catacombe di San Gennaro

Catacombe di San Gennaro

La catacombe di San Gennaro si compone di due livelli. Tra la fine del II e gli inizi del III secolo si inizia ad utilizzare un primitivo ambiente che poi viene ampliato fino ad arrivare al secondo livello. Questo antico sepolcro è famoso anche per gli affreschi sulla volta. Gli elementi maggiormente caratterizzanti la catacomba superiore, sono la piccola "cripta dei vescovi" e la maestosa "basilica maior" che è a tre navate e conserva numerosi affreschi ed è scavata interamente nel tufo. Visite guidate ogni ora dalle 10.00 alle 17.00 mentre la domenica dalle 10.00 alle 13.00 Accesso facilitato per persone con handicap Queste catacombe sono considerate le più importanti di tutta la zona napoletana.

di più
meno
Museo Duca di Martina

Museo Duca di Martina

L'estesa Villa Floridiana (Vomero) fu acquistata nel 1817 dal re borbonico Ferdinando IV che, dopo alcune modifiche, la destinò come residenza della moglie morganatica Lucia Migliaccio di Partanna, duchessa di Floridia. Nel 1919 il bel complesso fu però acquistato dallo Stato Italiano che poco dopo utilizzò l'edificio neoclassico per la sistemazione delle importanti collezioni del Duca di Martina (1829-91) che nel frattempo erano pervenute, per donazione, alla città di Napoli. Il museo è specializzato in arti decorative ma la parte più cospicua di quanto esposto è formata da porcellane e ceramiche provenienti dalle antiche manifatture di Capodimonte, Meissen e Napoli anche se sono ben rappresentati antiche porcellane cinesi, avori, smalti di Limoges, vetri, particolari oggetti in tartaruga (conferiti anche in tempi successivi dagli eredi del citato Duca). In alcune stanze sono visibili quadri di scuola napoletana. Il giardino circostante funziona anche come parco pubblico, il museo statale è invece aperto tutti i giorni dalle 8 alle 14 (escluso il martedi).

di più
meno
Condividi l'hotel:
Vai a inizio pagina