Filtri720.840 hotelda 198 siti webPreferiti
Do, 24.08
Lu, 25.08
Da Domenica, 24.08.14 a Lunedì, 25.08.14

Residenza Della Signoria

Bed & Breakfast0
Via dei Tavolini 8 50122 Firenze Italia
In caricamento...
Vedi più hotel
Hotel Residenza Della Signoria

Descrizione

La Residenza della Signoria, inaugurata nel settembre del 2008, è ubicata nel centro storico di Firenze. A pochi passi da essa si trovano le maggiori attrazioni della città come, ad esempio, il Ponte Vecchio che si affaccia sull’Arno, il Duomo, la Galleria degli Uffizi e molto altro ancora. Le 6 camere elegantemente arredate con tessuti di pregio e fini pavimenti in parquet intarsiato, sono dotate di servizi privati forniti di asciugacapelli, aria condizionata, cassetta di sicurezza e televisione. Posto al 3° piano di un palazzo storico è raggiungibile tramite ascensore ed a disposizione della clientela c’è una cucina completamente attrezzata dove ci si può preparare i pasti. Gratuitamente è possibile collegarsi alla rete internet, mentre per chi ha esigenze di parcheggio è possibile usufruirne di uno messo a disposizione della struttura dietro pagamento di una quota giornaliera. Il servizio di prima colazione non viene praticato e gli animali domestici in questa struttura non sono accettati. Per il pagamento è possibile utilizzare le carte di credito.

Calendario dei prezzi

180
150
120
90
Luglio Lu
28
 Ma
29
 Me
30
 Gi
31
AgostoAgosto Ve
1
 Sa
2
 Do
3
 Lu
4
 Ma
5
 Me
6
 Gi
7
 Ve
8
 Sa
9
 Do
10
 Lu
11
 Ma
12
 Me
13
 Gi
14
 Ve
15
 Sa
16
 Do
17
 Lu
18
 Ma
19
 Me
20
 Gi
21
 Ve
22
 Sa
23
 Do
24
 Lu
25
 Ma
26
 Me
27
 Gi
28
 Ve
29
 Sa
30
 Do
31
SettembreSettembre Lu
1
 Ma
2
 Me
3
 Gi
4
 Ve
5
 Sa
6
 Do
7
 Lu
8
 Ma
9
 Me
10
 Gi
11
 Ve
12
 Sa
13
 Do
14
 Lu
15
 Ma
16
 Me
17
 Gi
18
 Ve
19
 Sa
20
 Do
21
 Lu
22
 Ma
23
 Me
24
 Gi
25
 Ve
26
 Sa
27
 Do
28
 Lu
29
 Ma
30
OttobreOttobre Me
1
 Gi
2
 Ve
3
 Sa
4
 Do
5
 Lu
6
 Ma
7
 Me
8
 Gi
9
 Ve
10
 Sa
11
 Do
12
 Lu
13
 Ma
14
 Me
15
 Gi
16
 Ve
17
 Sa
18
 Do
19
 Lu
20

Gamma di prezzi

da 129€a 130€

Indirizzo

Via dei Tavolini 8 , 50122, Firenze Italia | Vedi sulla mappa
Telefono: +390(55)2645990 | Fax:+390(55)2650851 | Homepage ufficiale

Pagamento

  • Bancomat/ Maestro
  • American Express
  • Diner's Club
  • Mastercard
  • JCB Intl.
  • Visa

I 9 servizi più importanti dell'hotel

  • Wi-Fi
  • Parking
  • TV
  • A/C
  • Terrazza
  • Piscina
  • Spa
  • Bar dell'hotel
  • Cassaforte

Arredamento della stanza

  • Bagno con doccia,
  • Fax,
  • Finestre apribili,
  • TV,
  • Asciugacapelli,
  • Riscaldamento,
  • Aria condizionata,
  • Vetri insonorizzati,
  • Scrivania,
  • Salotto,
  • Telefono,
  • Cassaforte in camera,
  • Internet,
  • Wi-Fi nelle stanze

Servizi dell'hotel

  • Reception,
  • Ascensore,
  • Cassaforte,
  • Lettini/Culle,
  • Stanze per non fumatori,
  • Wi-Fi nella lobby

Sport

  • Biliardo,
  • Noleggio bici,
  • Campo da golf,
  • Ginnastica/Aerobica,
  • Campo da tennis coperto,
  • Campo da tennis,
  • Equitazione

Valutazione complessiva
Opinione generale trivago Rating Index™ basato su 283 recensioni presenti sul web
91/100

Il tRI™ ha origine da diverse fonti di valutazione sul web e utilizza un algoritmo per unirle, raggiungendo un punteggio affidabile e imparziale. Leggi di più
  • altre fonti (234) 234 recensioni
    89/100
91 di 100 basato su 283 recensioni
Piazza della Signoria

Piazza della Signoria

Nel centro di Firenze, rappresentò la sede del potere civile e il cuore pulsante della città. Strutturalmente si allarga a L tra il Duomo e il Ponte Vecchio, abitata fin dal Neolitico, e fu una zona importante già in epoca romana per la presenza di un impianto termale e di una fullonica industriale, ossia di una bottega di tintoria. Nella storia l'impianto urbanistico della piazza è cambiato diverse volte, fino alla sua forma attuale che è la stessa dal 1268, in seguito venne costruito il Palazzo della Signoria, divenendo il cuore della vita civile della città, contrapposto a quello religioso della Piazza Duomo. Qui erano celebrate le esecuzioni capitali, e qui fu impiccato e bruciato Savonarola. Nei secoli successivi vennero aggiunti gli Uffizi, e nell'800 fu costruito il Palazzo delle Assicurazioni in stile neo rinascimentale. Le statue che ornano la piazza rappresentano un ciclo allegorico laico, che attraversa diversi tempi storici, ad ispirazione dei governanti della città: Marzocco, Giuditta e Oloferne, David di Michelangelo (la copia), il Perseo, Ercole e Caco. Dietro alla Fontana del Nettuno c'è una targa che vieta il lavaggio dei panni nella fontana risalente al sec.XVI.

di più
meno
Centro Storico

Centro Storico

Il centro storico di Firenze, uno dei principali simboli del Rinascimento italiano, è convenzionalmente delimitato dai viali che sono stati realizzati sul tracciato delle mura medievali della città. L'estensione piuttosto contenuta, circa 4 km quadrati, ne consente la visita a piedi, in bicicletta o utilizzando i mezzi pubblici. Il centro storico di Firenze è stato inserito tra i Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO nel 1982. Comprende infatti le principali attrattive turistiche e culturali del capoluogo toscano: piazza del Duomo, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore con il Battistero di San Giovanni e il Campanile di Giotto, la Basilica di San Lorenzo, le basiliche di Santa Croce e Santa Maria Novella, Palazzo Medici Riccardi. Tra gli apparati museali, i principali sono la Galleria dell'Accademia e la Galleria degli Uffizi. Al centro storico appartiene anche una parte dell'Oltrarno, raggiungibile attraverso Ponte Vecchio, comprendente il Giardino di Boboli, Palazzo Pitti e la chiesa di Santa Maria del Carmine.

di più
meno
Battistero di San Giovanni

Battistero di San Giovanni

Il Battistero di San Giovanni, dedicato al patrono della città (San Giovanni Battista), è uno degli edifici più antichi di Firenze e sorge fra il duomo di Santa Maria del Fiore e l'Arcivescovado. È stato costruito nel XIV secolo sui resti di una domus romana del I secolo d.C. ritenuta in origine un tempio dedicato al dio Marte. Fino al diciannovesimo è stato il luogo dove furono battezzati tutti i cattolici della città. Ha una pianta ottogonale dal diametro di 25,60 metri, praticamente la metà del duomo, e queste dimensioni sono date dall'esigenza di accogliere una folla piuttosto consistente, in quanto vi erano solo due giornate all'anno dedicate ai battesimi. Le decorazioni esterne sono in marmo bianco di Carrara e in quello verde di Pisa dai disegni geometrici, così come l'interno dove s'incontra anche la fonte battesimale. Quest'ultima è decorata con intarsi marmorei che rappresentano i segni dello Zodiaco. Altro elemento da ricordare sono le tre porte in bronzo, in particolare la Porta del Paradiso realizzata da Lorenzo Ghiberti nell'inizio del XV secolo. È possibile visitare il Battesimo dal lunedì a sabato dalle 12:00 alle 19:00 e la domenica dalle 08:30 alle 14:00.

di più
meno
Loggia del Mercato Nuovo - Loggia del Porcellino

Loggia del Mercato Nuovo - Loggia del Porcellino

La Loggia del Mercato Nuovo, all'incrocio tra via Calimana e via Porta Rossa a Firenze, così chiamata per distinguerla da quella del Mercato Vecchio (che sorgeva nei pressi della attuale Piazza della Repubblica), è anche comunemente nota come Loggia del Porcellino, a causa della vicina fontana seicentesca, opera di Pietro Tacca, raffigurante un cinghiale (il cui originale bronzeo è conservato attualmente a Palazzo Pitti). Tradizione vuole che, inserendo una moneta nella bocca del porcellino, se la stessa supera la grata dove cade l'acqua della fontana, toccando il naso del porcellino si riceva buona sorte e fortuna. Lo spazio sotto la Loggia (costruita tra il 1547 e il 1551, su progetto di Giovan Battista del Tasso), 400 metri quadri circa, è normalmente occupato da bancarelle di souvenir, anche se originariamente era il luogo in cui venivano vendute sete e cappelli di paglia. Quando le bancarelle sono assenti è possibile osservare al centro della Loggia la cosiddetta pietra dello scandalo, ossia la pietra su cui venivano puniti, in epoca rinascimentale, i debitori: una volta che venivano loro calate le braghe, i puniti dovevano ripetutamente sbattere le natiche sulla pietra.

di più
meno
Palazzo Vecchio

Palazzo Vecchio

Palazzo Vecchio, a Firenze, è stato progettato da Arnolfo di Cambio verso la fine del 1200 e fu terminato nel 1314. Si trova in piazza della Signoria ed è la sede del comune della città. E’ uno dei palazzi civici più conosciuti d’Italia. Quando la capitale fu trasferita da Torino a Firenze, dal 1865 al 1871 fu la sede del Parlamento italiano. Oggi ospita vari uffici comunali oltre al sindaco. La maggior parte del palazzo è occupata da un museo. La facciata del palazzo è a bugnato e, sulla facciata principale, spicca la Torre di Arnolfo che è diventata un emblema della città. Essa fu costruita quando la costruzione del palazzo era quasi ultimata, nel 1310. E’ alta 94 metri ed è spostata verso il lato sud della facciata. In un vano all’interno della torre, chiamato l’Alberghetto, furono tenuti prigionieri Cosimo il Vecchio e Savonarola prima della sua esecuzione capitale. Orario feriale, dalle 9 alle 19, il giovedì dalle 9 alle 14, festivi dalle 9 alle 19. Biglietti interi 6 euro, ridotti 4.50.

di più
meno
Condividi l'hotel:
Vai a inizio pagina