Filtri730.535 hotelda 208 siti web Confronta i prezzi hotel di
208 siti in una volta sola!
Preferiti
Do, 23.11
Lu, 24.11
Da Domenica23.11.14 a Lunedì24.11.14

Casa Leopardi

Bed & Breakfast0
Via Verdi 11 50122 Firenze Italia
In caricamento...
Vedi più hotel
Hotel Casa Leopardi

Descrizione

Il bed and breakfast Casa Leopardi è posizionato nel centro storico di Firenze, a pochi passi dal Duomo e dalla piazza di Santa Croce. La struttura è ospitata in un palazzo risalente alla fine del '700 in cui dimorò il celebre poeta Giacomo Leopardi. Il tutto è stato rinnovato recentemente, offrendoti camere confortevoli e all'interno delle quali potrai trovare arredi d'epoca e tutto ciò che ti serve per un soggiorno indimenticabile. I servizi del b&b includono la tv satellitare, il bagno con phon, le finestre insonorizzate, la cassetta di sicurezza e l'accesso ad internet wireless gratuito. Avrai la possibilità di consumare ogni giorno la colazione presso il bar posto sulla stessa via e a pochi metri. Previa richiesta al personale, potrai effettuare prenotazioni di musei e ristoranti del capoluogo, inoltre ti verrà offerto un tour completo della città, con una persona che ti fornirà tutte le informazioni turistiche sulla stessa. Il bed and breakfast Casa Leopardi ti garantisce, nel caso in cui arrivi in auto, un parcheggio a pagamento sito presso il Garage Verdi.

Nome

Casa Leopardi

Indirizzo

Via Verdi 11, 50122, Firenze Italia | 0,7 miles from city center | Vedi sulla mappa
Telefono: +390(55)3860633 | Fax:+390(55)3860633 | Homepage ufficiale

I 9 servizi più importanti dell'hotel

  • Wi-Fi
  • Parking
  • TV
  • A/C
  • Terrazza
  • Piscina
  • Spa
  • Bar dell'hotel
  • Cassaforte

Arredamento della stanza

  • Bagno con doccia,
  • Finestre apribili,
  • TV,
  • Asciugacapelli,
  • Riscaldamento,
  • Aria condizionata,
  • Vetri insonorizzati,
  • Scrivania,
  • Cassaforte in camera,
  • Internet,
  • Wi-Fi nelle stanze,
  • Frigorifero

Servizi dell'hotel

  • Cassaforte,
  • PC con internet,
  • Wi-Fi nella lobby,
  • Servizio di concierge

Piazza della Signoria

Piazza della Signoria

Nel centro di Firenze, rappresentò la sede del potere civile e il cuore pulsante della città. Strutturalmente si allarga a L tra il Duomo e il Ponte Vecchio, abitata fin dal Neolitico, e fu una zona importante già in epoca romana per la presenza di un impianto termale e di una fullonica industriale, ossia di una bottega di tintoria. Nella storia l'impianto urbanistico della piazza è cambiato diverse volte, fino alla sua forma attuale che è la stessa dal 1268, in seguito venne costruito il Palazzo della Signoria, divenendo il cuore della vita civile della città, contrapposto a quello religioso della Piazza Duomo. Qui erano celebrate le esecuzioni capitali, e qui fu impiccato e bruciato Savonarola. Nei secoli successivi vennero aggiunti gli Uffizi, e nell'800 fu costruito il Palazzo delle Assicurazioni in stile neo rinascimentale. Le statue che ornano la piazza rappresentano un ciclo allegorico laico, che attraversa diversi tempi storici, ad ispirazione dei governanti della città: Marzocco, Giuditta e Oloferne, David di Michelangelo (la copia), il Perseo, Ercole e Caco. Dietro alla Fontana del Nettuno c'è una targa che vieta il lavaggio dei panni nella fontana risalente al sec.XVI.

di più
meno
Centro Storico

Centro Storico

Il centro storico di Firenze, uno dei principali simboli del Rinascimento italiano, è convenzionalmente delimitato dai viali che sono stati realizzati sul tracciato delle mura medievali della città. L'estensione piuttosto contenuta, circa 4 km quadrati, ne consente la visita a piedi, in bicicletta o utilizzando i mezzi pubblici. Il centro storico di Firenze è stato inserito tra i Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO nel 1982. Comprende infatti le principali attrattive turistiche e culturali del capoluogo toscano: piazza del Duomo, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore con il Battistero di San Giovanni e il Campanile di Giotto, la Basilica di San Lorenzo, le basiliche di Santa Croce e Santa Maria Novella, Palazzo Medici Riccardi. Tra gli apparati museali, i principali sono la Galleria dell'Accademia e la Galleria degli Uffizi. Al centro storico appartiene anche una parte dell'Oltrarno, raggiungibile attraverso Ponte Vecchio, comprendente il Giardino di Boboli, Palazzo Pitti e la chiesa di Santa Maria del Carmine.

di più
meno
Cappella Pazzi

Cappella Pazzi

Construida en 1441 para panteón familiar de los Pazzi, es actualmente una capilla adosada al claustro de la iglesia de Santa Croce, siendo la obra cumbre y la última de Filippo Brunelleschi. Adoptada como modelo en toda Europa su decoración es clasicista, tomando como proporción la áurea griega. Fachada de pórtico columnado en cinco tramos, cuatro adintelados y el central formando un arco del triunfo cubierto por una bóveda de cañón. En la parte superior cúpula con linterna que ilumina la centralizada planta. En el interior bóvedas de cañón con casetones y pilastras con acanaladuras. Para entrar en esta capilla, ideal renacentista, hay que acceder por la Iglesia de Santa Cruz.

di più
meno
Palazzo Vecchio

Palazzo Vecchio

Palazzo Vecchio, a Firenze, è stato progettato da Arnolfo di Cambio verso la fine del 1200 e fu terminato nel 1314. Si trova in piazza della Signoria ed è la sede del comune della città. E’ uno dei palazzi civici più conosciuti d’Italia. Quando la capitale fu trasferita da Torino a Firenze, dal 1865 al 1871 fu la sede del Parlamento italiano. Oggi ospita vari uffici comunali oltre al sindaco. La maggior parte del palazzo è occupata da un museo. La facciata del palazzo è a bugnato e, sulla facciata principale, spicca la Torre di Arnolfo che è diventata un emblema della città. Essa fu costruita quando la costruzione del palazzo era quasi ultimata, nel 1310. E’ alta 94 metri ed è spostata verso il lato sud della facciata. In un vano all’interno della torre, chiamato l’Alberghetto, furono tenuti prigionieri Cosimo il Vecchio e Savonarola prima della sua esecuzione capitale. Orario feriale, dalle 9 alle 19, il giovedì dalle 9 alle 14, festivi dalle 9 alle 19. Biglietti interi 6 euro, ridotti 4.50.

di più
meno
Galleria degli Uffizi

Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi rappresenta una delle più note e importanti collezioni d'arte italiane. Essa fu creata nel 1581 e voluta dal Granduca Francesco I de’ Medici su progetto di Giorgio Vasari. Inizialmente la sua funzione era quella di riunire i poteri delle varie magistrature, ma subito dopo la sua construzione venne adibita a contenere opere d'arte. Al tempo le sale conservavano strumenti scientifici, oggetti d'arte di vario genere, gioielli di bellezza, ma anche laboratori di arti minori, come la fonderia (l'attuale farmacia), in cui venivano preparate medicine, profumi e veleni. Oggi la Galleria degli Uffizi ospita dipinti dal Duecento fino ai giorni nostri, con autori sia italiani che stranieri. Sono inoltre presenti collezioni di sculture dal I Secolo al 1800. Tra gli artisti di fama troviamo Giotto, Lippi, Pollaiolo, Botticelli, Leonardo, Perugino, Signorelli, Durer, Bellini, Giorgione, Mantegna, Correggio, Raffaello, Andrea del Sarto, Tiziano, Dosso, Veronese, Tintoretto, ma anche Rubens e Rembrandt. Attualmente la Galleria d'arte richiama turisti dall'Italia e dall'Estero, che giornalmente animano con lunghe code il corridoio esterno a forma di U.

di più
meno
Condividi l'hotel:
Vai a inizio pagina