Filtri716.847 hotelda 192 siti webPreferiti
Da Domenica, 18.05.14 a Lunedì, 19.05.14

Borgo al Cerro Residence

Hotel con appartamenti 0
Loc. Casanova 53031 Casole d'Elsa Italia
In caricamento...

Descrizione Borgo al Cerro Residence

Hotel Borgo al Cerro Residence
Borgo al Cerro is located in the very heart of Tuscany, 20 km south-east of San Gimignano and approx. 30 km from Volterra and Siena.Situated half way up a hill from where you have a 360° view over the countryside. At the top of the hill is Casole d'Elsa, a medieval town, that is also 800 mt.The 15 APARTMENTS of various sizes, and the 3 ONE-ROOM APARTMENTS, are located in the two main buildings of the Borgo; they have simple and functional furnishings, but they are warm and inviting, and all rooms have their original timbered ceilings and Tuscan terracotta flooring. Each apartment has its own separate entrance and own garden or patio, with a table, chairs, and sunshade for enjoyable al fresco meals. Inside, every apartment has its own fully equipped cooking area, with plates and cutlery and a microwave oven, while the lounge area has a TV satellite. In addition, there is a safe, and twin bathrooms (apart from the one-room apartments C5 and C6, and the apartment C3, which have one bathroom only), and all apartments also have their own heating system. Fonte: Atrapalo

Calendario dei prezzi

200
160
120
80
Aprile Ma
22
 Me
23
 Gi
24
 Ve
25
 Sa
26
 Do
27
 Lu
28
 Ma
29
 Me
30
MaggioMaggio Gi
1
 Ve
2
 Sa
3
 Do
4
 Lu
5
 Ma
6
 Me
7
 Gi
8
 Ve
9
 Sa
10
 Do
11
 Lu
12
 Ma
13
 Me
14
 Gi
15
 Ve
16
 Sa
17
 Do
18
 Lu
19

Indirizzo

  • Borgo al Cerro Residence
  • Loc. Casanova
  • 53031Casole d'Elsa
  • Italia
  • Telefono: +390(577)949004
  • Fax:+390(577)949907
  • Homepage ufficiale

Pagamento

  • Fattura alla società
  • Bancomat/ Maestro
  • American Express
  • Mastercard
  • Visa

Adatto per

  • Gay friendly
  • Viaggiatore con animali

Arredamento della stanza Borgo al Cerro Residence

  • Bagno con doccia
  • Finestre apribili
  • TV
  • Asciugacapelli
  • Riscaldamento
  • Caffettiera/ Bollitore
  • TV satellitare
  • Scrivania
  • Salotto
  • Cassaforte in camera
  • Wi-Fi nelle stanze
  • Cucina
  • Microonde
  • Frigorifero

Servizi dell'hotel Borgo al Cerro Residence

  • Reception
  • Parcheggio
  • Giardino o parco
  • Animali consentiti
  • Piscina dell'hotel
  • Cassaforte
  • Lettini/ culle presenti
  • Babysitter
  • Massaggio
  • PC con internet
  • Solarium
  • Ombrelloni
  • Sdraio
  • Wi-Fi nella lobby
  • Lavastoviglie
  • Parco giochi per bambini

Sport

  • Noleggio bici
  • Sentieri
  • Tavolo da ping pong

Tipo di struttura

  • Aparthotel
  • Casa / Appartamento 
Valutazione complessiva
Opinione generale trivago Rating Index™ basato su 190 recensioni presenti sul web
90/100

Il tRI™ ha origine da diverse fonti di valutazione sul web e utilizza un algoritmo per unirle, raggiungendo un punteggio affidabile e imparziale. Leggi di più
  • trivago (8) 8 recensioni
    95/100
  • altre fonti (172) 172 recensioni
    87/100
Recensioni Borgo al Cerro Residence
Un Sogno in mezzo alla Natura...
Recensione di Giugno 2010 di Emma86
Sono stata con il mio ragazzo per un week-end e devo dire che avrei prolungato la vacanza di una settimana! E' stato un soggiorno davvero rilassante, le cene ottime, il luogo incantevole immerso nel verde della campagna toscana, la piscina stupenda, e soprattutto i massaggi!!! Consigliatissima l'area benessere, che merita davvero. Ottimo residence per qualità-prezzo!
Meglio di cosi non poteva essere.
Recensione di Giugno 2010 di niccovilliger
La mia esperienza al Residence Borgo al Cerro è stata meravigliosa. Da Toscano che sono la posizione degli appartamenti è davvero meravigliosa: completamente immersi nella natura ma allo stesso tempo vicino alle maggiori località / attrazioni della zona (Siena, le terre senesi, Volterra, etc...) per chi ne vuole approfittare per visitare alcuni dei posti più belli della Toscana. Suggerisco questo posto a tutti quelli, specialmente le famiglie, ...
Quando un week end dura una settimana!!
Recensione di Maggio 2010 di Rosablu48
  • #Visita della città
  • #Solo alloggio
  • #1 settimana
  • #Partner
Ho avuto il piace, l’onore e...una buona dose di fortuna di vincere un soggiorno di un week end presso la struttura del residence Borgo al Cerro in provincia si Siena durante un concorso indetto da Trivago alla fine del 2009. Premetto che la Toscana mi ha sempre affascinato, un po’ di corsa l’ho anche visitata, ma mai ho avuto l’occasione di dedicarle un po’ di tempo per conoscerla meglio. L’occasione è arrivata con questa graditissima ...
90 di 100 basato su 309 recensioni
  • Giardino  Bardini

    Giardino Bardini

    Il giardino Bardini è situato sulla sponda sinistra dell’Arno: è un parco di 4 ettari ed è un vero e proprio belvedere su Firenze. Questo luogo nasce come orto murato, giardino e frutteto. Nel ‘700 era di proprietà della famiglia di Giulio Mozzi, già da secoli proprietario anche della collina di Montecuccoli. Successivamente i possedimenti furono acquistati dal comune di Firenze e nel 1591 tornò nuovamente di proprietà della famiglia Mozzi. Nel ‘600 questa proprietà fu divisa tra la famiglia Mozzi e la famiglia Cambiagi, mentre nel ‘800 passa a Luigi Le Blanc. Successivamente questi giardini vennero abbelliti con fontane con fondali a mosaico e statue che si possono vedere ancora adesso. Nei primi del ‘900 la proprietà passa a Stefano Bardini, rinnovando il suo interno, costruendo un viale e distruggendo gli orti medioevali. Nel 2000 furono nuovamente restaurati, piantando alberi da frutto, glicini, ortensie, iris rifiorenti, rose bourboniane e molto altro ancora. L’orario di apertura è dalle 8,30 e l’orario di chiusura variano a seconda del periodo dell’anno.
    di più
    meno
  • Chiesa Santo Spirito

    Chiesa Santo Spirito

    La Chiesa di Santo Spirito si trova a Firenze, affacciata sull'omonima piazza, nel quartiere dell'Oltrarno, la parte meridionale del centro storico rinascimentale, ed è nota per essere una delle più importanti Basiliche della città. Costruita sui resti del convento agostiniano distrutto nel 1471 per via di un incendio, la Basilica presenta una facciata semplice dall'architettura lineare e pulita. Il progetto di costruzione, firmato dal Brunelleschi, fu mutato in molte scelte architettoniche dopo la morte dello stesso. La Basilica di fatto rappresenta il volere di diversi alti esponenti dell'architettura dell'epoca. All'interno della Chiesa si trovano ben 38 altari laterali, riccamente arredati, e un tesoro di opere d'arte dal valore inestimabile. Notevoli dipinti sono collocati nel transetto, dove si possono ammirare opere di Filippo Lippi, Bernardo Buontalenti e Raffaellino del Garbo. Nella Sagrestia è conservato il Crocifisso ligneo scolpito da Michelangelo a soli 17 anni quando, ospite del convento, approfondì gli studi anatomici. Da non dimenticare, infine, la presenza dei due Chiostri.
    di più
    meno
  • La Casalinga

    La Casalinga

    La trattoria La Casalinga è situata nel centro storico di Firenze, a pochi passi dalla chiesa di Santo Spirito e da San Frediano. Il locale, arredato in stile rustico e a gestione familiare, propone piatti tipici della cucina toscana, sia primi che secondi di carne e di pesce, tra cui la fettunta, la ribollita, la trippa alla fiorentina, il lampredotto, "peposo dell'Impruneta", il baccalà alla livornese. Il ristorante è aperto dal lunedì al sabato dalle 12.00 alle 14.30 e dalle 19.30 alle 22.00. Chiuso la domenica. Prezzo medio: circa 15 euro. Consigliata la prenotazione.
    di più
    meno
  • Cappella Brancacci di Santa Maria del Carmine

    Cappella Brancacci di Santa Maria del Carmine

    La Cappella Brancacci è nel transetto destro della Chiesa di Santa Maria del Carmine: di proprietà della famiglia Brancacci dalla metà del '300 al 1780, fu decorata da Masaccio, Masolino e Filippino Lippi e tratta le scene del Peccato Originale e le Storie della vita di San Pietro. Un incendio nel 1771 danneggiò la Cappella, i restauri del 1900 riportarono splendore alle scene che partono dalla Tentazione di Adamo ed Eva di Masolino, proseguendo con la Cacciata dal Paradiso Terrestre e Il pagamento del tributo di Masaccio. Di Masolino sono: La predica di S.Pietro, La guarigione dello storpio e La risurrezione di Tabita, invece S.Pietro in carcere visitato da San Paolo è di Filippino Lippi. La risurrezione del figlio di Teofilo e San Pietro in cattedra in cui si riconoscono i volti del Brunelleschi, Alberti, Masaccio, Masolino e altri, è stata dipinta da Masaccio, ma terminato da Filippino Lippi. S.Pietro con Giovanni risana gli infermi, La distribuzione delle elemosine e La morte di Anania sono di Masaccio La disputa di Simon Mago, La Crocifissione di S.Pietro e L'angelo libera S.Pietro sono di Lippi. Ingresso feriale 10/17 festivo 13/17, chiuso Martedì Biglietto: 4€ intero
    di più
    meno
  • Palazzo Pitti

    Palazzo Pitti

    Palazzo Pitti è stata in origine la residenza della famiglia omonima e venne costruito, a metà del Quattrocento, con la malcelata volontà di competere in grandiosità e sfarzo con le dimore della famiglia dei Medici. Nel secolo successivo alla sua edificazione vennero progettati degli ampliamenti e grande rilievo assunse anche l'allora giardino annesso, il Giardino di Boboli, progettato in puro stile italiano. Attualmente Palazzo Pitti ospita sia uffici comunali (soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici e Demo-etno-antropologici) che numerosi Musei di varia natura. Al suo interno infatti si trovano la galleria d'arte "Palatina", gli appartamenti monumentali, la galleria d'arte moderna. la Galleria del Costume, il Museo delle Carrozze, il Museo degli Argenti ed il Museo delle Porcellane. I Musei seguono i seguenti orari di apertura: 8.15-16.30 (novembre, dicembre, gennaio), 8.15-17.30 (marzo), 8.15-18.30 (aprile, maggio, settembre, ottobre), 8.15-18.50 (giugno, luglio, agosto) Chiusura primo e ultimo lunedì del mese, Capodanno, 1 Maggio, Natale. Biglietto cumulativo per Palazzo Pitti: € 11,50 (validità tre giorni), € 9,00 (tre giorni con ingresso dalle 16)
    di più
    meno
  • Ponte Vecchio

    Ponte Vecchio

    Il ponte più vecchio e caratteristico di Firenze è il Ponte Vecchio la cui costruzione risale al Trecento anche se già al tempo dei Romani esisteva un ponte nel punto in cui l’Arno era più stretto. E’ uno dei simboli di Firenze e, per la sua struttura, è uno dei più famosi nel mondo intero. Cosimo I affidò all’architetto Vasari la progettazione di un corridoio che unisse Palazzo Vecchio con Palazzo Pitti. Questo ponte ospita da una parte e dall’altra delle botteghe di orafi ed in generale di artigiani. Ogni bottega ha una sola vetrina chiusa da pesanti porte in legno. Nella bottega c’è anche un retro che si sporge sul fiume ed è sostenuto da sostegni in legno. Al centro del ponte si trovano due terrazze panoramiche. In una di queste si trova il busto di Benvenuto Cellini, famoso orafo fiorentino.
    di più
    meno
Raccomanda l'hotel:
Vai a inizio pagina